25/03/2017

Moggi risponde a Moratti

Volano gli stracci fra Luciano Moggi e Massimo Moratti, la ferita aperta da calciopoli non si è ancora rimarginata. Massimo Moratti aveva dichiarato che la sentenza di calciopoli ha confermato, condannando certe persone, fra cui Luciano Moggi, le difficoltà in cui si è dibattuta l’Inter in quegli anni.

La risposta di Moggi non si è fatta attendere, l’ex Dg della Juventus, con un tono contrassegnato dalla durezza,  invita Moratti a tacere, in quanto ha guidato, testuali parole, “una squadra piena di debiti e bidoni”, una squadra, continua Moggi, “che doveva scendere in B a  causa  del passaporto falso di Recoba, una squadra che ha utilizzato un arbitrio in servizio, Nucini di Bergamo, trovandogli un posto di lavoro in banca”. Sono ferite dolorose, che ancora bruciano che però andrebbero rimarginate definitivamente. E’ necessario guardare avanti.