01/10/2020

Il dolore di Sandro Mazzola

Marzo 1, 2014 di  
Inserito in Calcio news

Sandro Mazzola ha preso una netta posizione  contro i cori e gli striscioni infami, apparsi al Juventus Stadium, durante l’ultimo derby della Mole che hanno tirato in ballo la tragedia di Superga, dove fu letteralmente annientato il grande Torino, di cui era capitano suo padre, Valentino Mazzola, che è stato un grande giocatore. Sandro Mazzola ha esternato il suo dolore durante una trasmissione radiofonica in cui si è lasciato andare ad un pianto dirotto e irrefrenabile. L’ira e lo sdegno di Sandro Mazzola sono incontenibili, l’ex campione dell’Inter e della nazionale  è arrivato  perfino a chiedere la chiusura del Juventus Stadium per anno, allo scopo di dare un segnale forte, perché certe cose non si ripetano più.  Il grande Torino è stato il simbolo sportivo della rinascita di un paese che era appena uscito dalla guerra che aveva la volontà di risorgere dalla macerie lasciate dalla guerra stessa, rappresentando in modo compiuto gli anni 40. Per Sandro Mazzola, queste cose succedono solo in Italia, dove secondo lui non è stato fatto niente per risolvere di petto la questione, come hanno fatto in Inghilterra rispetto al problema degli holigans.