24/11/2020

Del Bosque e l’Italia

Marzo 1, 2014 di  
Inserito in Calcio Estero, Calcio news

Vicente Del Bosque, ct della nazionale spagnola, ha detto la sua in merito alla partita amichevole fra Italia e Spagna che si giocherà a Madrid il 5 marzo. Don Vicente, che è stato una delle colonne portanti del Real Madrid negli anni 70, giocava da mediano, considera la partita contro l’Italia, un test probante per misurare il grado di preparazione raggiunto dalla sua nazionale in vista dei prossimi mondiali che si giocheranno in Brasile. Don Vicente Del Bosque considera l’Italia una delle squadre più forti al mondo, avendo giocato, per sua stessa ammissione, partite molto faticose in passato con la nostra nazionale.  Don Vicente, sembra aver risolto il problema del centravanti che lo attanagliava da tempo, con Diego Costa dell’ Atletico Madrid, brasiliano naturalizzato spagnolo. Gli spagnoli hanno  una particolare passione per i brasiliani naturalizzati spagnoli, come il centrocampista Senna, che giocava nel Villareal.  Ma nel contempo, spende una buona parola per Fernando Llorente, giocatore della Juventus, che sta facendo un grande campionato, che però non è stato convocato per la partita con l’Italia. Secondo Del Bosque, Llorente è un eccellente giocatore, che lui apprezza al pari di altri, lo tiene in considerazione, ma sottolinea a il fatto che c’è grande competizione in questa squadra e di conseguenza certe cose sono naturali, come la sua non convocazione, che è solo una cosa provvisoria. Insomma per Llorente, le porte sono aperte. Era venuto Torino con tante perplessità, invece si è dimostrato uno con le palle.