01/10/2020

L’ asse Juventus-Atalanta

Si è ripristinato il canale preferenziale per quanto riguarda la campagna acquisti fra Juventus e Atalanta, che negli anni 70 permise l’arrivo a Torino, sponda Juventus, di elementi del calibro di Scirea e Cabrini, canale che si interruppe con il mancato acquisto di Roberto Donadoni, che Silvio Berlusconi soffiò all’ultimo momento alla società bianconera, interrompendo così una consuetudine che era diventata una cosa consolidata nel tempo. Dopo gli acquisti di Padoin e Peluso, la Juventus è sulle tracce di altri due talenti espressi dal vivaio bergamasco, Giacomo Bonaventura e Daniele Baselli. Baselli è seguito da diverso tempo dagli uomini di mercato della Juventus. La società torinese lo ha messo da tempo sotto osservazione e si trova di fatto in una posizione di vantaggio rispetto alla concorrenza dei club europei più accreditati e per quanto riguarda l’Italia, di Inter e Fiorentina.