20/09/2019

La fiducia a tempo

ottobre 19, 2013 di  
Inserito in Calcio news, Sampdoria, Serie A

Il mondo del calcio non finisce mai di stupire, non necessariamente in senso positivo. L’ultima invenzione è la fiducia a tempo. Di per sé questo concetto è una cazzata, perché se di una persona hai fiducia ce l’hai per sempre, indipendentemente da quello che gli può accadere nella vita, in questo caso nella sua professione, che è quella di allenatore. Parliamo di questa cosa perché riguarda un mister che è nato a Rimini, Delio Rossi, che è attualmente alla guida della Sampdoria, che non sta attraversando un buon periodo. E qui scatta la furbata della fiducia a tempo, l’amministratore delegato della Doria, Rinaldo Sagramola, che è stato a lungo a Vicenza, se non sbaglio, ha consegnato nelle mani del mister di Rimini una lettera in cui gli viene detto che il suo destino è legato alle prossime cinque partite che la Doria dovrà disputare con Torino, Livorno, Atalanta, Hellas Verona e Sassuolo, cinque scontri diretti con delle rivali per la lotta alla salvezza. Secondo i dirigenti blucerchiati, si darebbe una possibilità a Rossi di restare alla guida della Samp, prima di cacciarlo, se non dovessero venire i risultati. E’ un discorso che non regge, date in mano ai mister delle squadre decenti, spesso la fiducia a tempo bisognerebbe darla ai dirigenti. Delio Rossi è un brav’uomo, crede in quello che fa e ci mette la faccia sempre e comunque. E IN MONDO DI M…COME QUELLO DI OGGI E’ GIA’ QUALCOSA, NEL SENSO CHE QUALIFICA POSITIVAMENTE UNA PERSONA. Però a volte fa degli errori tecnici che non sono da lui, ma è facile giudicare dall’esterno, bisogna essere dentro le cose, solo lui conosce bene i meccanismi che regolano lo spogliatoio sampdoriano.