26/09/2020

L’erede designato

Ottobre 14, 2013 di  
Inserito in Calcio news, Juventus

Gigi Buffon è sulla breccia da quasi 17 anni, è del 1978, quindi ha 35 anni, a 18 anni era il portiere titolare del Parma, adesso gioca nella Juventus, è uno tra i migliori al mondo nel suo ruolo, cioè  quello di portiere. Per altri ruoli, nell’ambito di una squadra di calcio, la sua età comincerebbe a pesare, ma per un portiere 35 anni è ancora un’età giovanile, basti pensare che Dino Zoff ha vinto un mondiale nel 1982 in Spagna all’età di 40 anni. Quindi, si può pensare che Buffon, se avrà ancora gli stimoli giusti, possa ripercorrere le stesse tappe di Zoff e di conseguenza giocare fino a tarda età, riferita naturalmente alla vita di un calciatore, nella fattispecie quella del portiere. Tuttavia è stato individuato già l’erede designato che dovrà succedergli quando Buffon smetterà di giocare. Si chiama Nicola Leali, ha lo stesso cognome di Fausto il cantante, proviene dal Brescia, anno scorso ha giocato nella Virtus Lanciano allenata da Carmine Gautieri, quest’anno gioca nello Spezia, sempre in serie B. Il presidente del Brescia Corioni,  che lo ha venduto alla Juventus per 3,8 milioni di euro, scommette su di lui, dice che è un portiere eccezionale, il degno erede di Gigi Buffon nella Juventus e nella nazionale. Vedremo. Gigi Buffon è proprietario della squadra di calcio della Carrarese, la squadra della sua città, di cui sua moglie Alena Seredova è la presidentessa onoraria.