27/11/2020

Ultras sul piede di guerra

Ottobre 9, 2013 di  
Inserito in Calcio news

La decisione di fare giocare un turno a porte chiuse un turno il Milan, a causa dei cori di “discriminazioni razziali”, cantati dai propri tifosi, sta suscitando un’ondata di proteste da parte delle tifoserie organizzate di serie A, che sono sul piede di guerra. In virtù di questo fatto specifico, stanno nascendo delle strane alleanze, tifoserie come quelle milaniste e interiste, che sono sempre state fra di loro nemiche storiche, si sono unite per contrastare il provvedimento del giudice sportivo. E’ il caso degli ultras dell’ Inter, che si sono uniti ai loro avversari “storici” i milanisti, nella battaglia per la libera espressione nelle curve degli stadi. Sul loro sito ufficiale, gli ultras interisti hanno lanciato la proposta, a tutte le  tifoserie di serie A, di fare apposta dei cori discriminanti per arrivare una domenica a una chiusura totale degli stadi. E’ una proposta che lascia decisamente  perplessi, i cori razzisti vanno condannati nel modo più assoluto e stroncati sul nascere, qui c’entra poco la libera espressione del pensiero.