23/05/2019

Marcello Lippi, il cinese

settembre 27, 2013 di  
Inserito in Italiani all'estero

Nuova vita per Marcello Lippi in Cina. I risultati che sta ottenendo alla guida del Guanzhou Evergrande, vittoria nel campionato e nella coppa nazionale, stanno spalancando le porte al tecnico viareggino per la guida della nazionale di calcio cinese. Infatti, i vertici della federazione  calcistica cinese, dopo il fallimento della gestione Camacho, il tecnico spagnolo, ex terzino del Real Madrid, non è riuscito a centrare l’obiettivo della qualificazione ai mondiali in Brasile, sta pensando seriamente di affidare all’ex tecnico della Juventus e della nazionale italiana la guida della nazionale cinese per ripartire con slancio in vista delle olimpiadi del 2016 e dei mondiali 2018. Erano stati contattati anche Guus Hidding e Roberto Mancini, due grandi tecnici europei che corrispondevano al profilo tracciato dalla Federcalcio cinese per dare impulso alla nazionale cinese ma sia Mancini che il tecnico olandese hanno gentilmente declinato l’invito perché la nazionale cinese non rappresentava per loro il massimo delle aspettative per le loro carriere di allenatori. Con lo staff tecnico che si è portato dietro dall’Italia, fra cui il medico della nazionale italiana Castellacci,  Lippi è riuscito a calarsi nella mentalità dei cinesi ed è per questo che è ritenuto l’uomo giusto per fare della nazionale cinese una compagine competitiva, almeno per quel che riguarda il continente asiatico. Insomma, la Cina è sempre più vicina a Lippi, che sta diventando per lui una specie di seconda patria.