21/08/2017

Stati Uniti, che rimonta! Spettacolare 2-2 con la Slovenia

giugno 18, 2010 di  
Inserito in Mondiali 2010

Johannesburg– Con un cuore grande così, gli Stati Uniti rimontano due reti alla Slovenia e mantengono vive le loro speranze mondiali. La sorprendente nazionale di Kek sogna per 81 minuti una storica qualificazione agli ottavi, ma rischiano addirittura il ko sulla rete annullata inspiegabilmente ad Edu. Il 2-2 spettacolare e divertente con cui si conclude la sfida alla fine sta stretto agli uomini di Bradley, che mantengono comunque accesa la speranza attendendo la partita con l’Algeria, ovvero (sulla carta) il match più agevole dei tre in programma. La Slovenia, invece, sale a quota 4 punti e rimane in testa al girone.

Slovenia avanti– E’ bello e divertente sin dall’inizio, l’incontro tra Stati Uniti e Slovenia. Tra un botta e risposta e l’altro, il gol arriva già al 13′. Pregevole la botta dai 25 metri dello sloveno Birsa, colpevole la difesa avversaria nel lasciarlo troppo libero di colpire. La formazione allenata da Bradley non molla e cerca il pari soprattutto su calcio da fermo, dove la difesa slovena si rivela più vulnerabile. Handanovic sventa su Torres, Jokic e Brecko salvano due gol fatti. E allora ecco avverarsi puntuale la più antica legge pallonara. Nel momento di maggior spinta statunitense, su azione di contropiede Liubijankic buca Howard (38′). 2-0 Slovenia. Un risultato decisamente ingeneroso per gli States.

Rimonta USA– Ma a inizio ripresa la giustizia sportiva riequilibra un pò la situazione. Cesar si fa sfuggire Donovan, e l’attaccante, solo davanti ad Handanovic, non perdona con una botta ravvicinata di rara potenza (47′). Ora la nazionale di Bradley ci crede e spinge. E’ ancora su corner che la Slovenia rischia grosso, ma la conclusione di Altidore è troppo centrale. Il pari è nell’area e arriva al 36′ con il figlio del ct Bradley. La rimonta statunitense si completa poco dopo con la spaccata di Edu che vale il 3-2, ma l’arbitro Coulibaly annulla per un presunto ed inesistente fallo. Il pari diventa così amarissimo per gli Stati Uniti e prezioso per gli sloveni: evento impensabile dopo i primi 45′ di una delle partite più belle viste finora a Sudafrica 2010.