21/11/2017

Harakiri Danimarca, l’Olanda ne approfitta

giugno 14, 2010 di  
Inserito in Mondiali 2010

Johannesburg– L’Olanda sfrutta al meglio i “regali” della Danimarca e fa suo il primo match del girone E. Gli oranje approfittano di un autogol rocambolesco -l’ennesimo pasticcio di queste prime ‘giornate mondiali’- confezionato dalla coppia Simone Poulsen- Agger per sbloccare una partita sin lì noiosa, e controllare la situazione fino al raddoppio di Kuyt. La nazionale di Van Marwijk passa così all’incasso dei tre punti pur senza brillare, mentre gli scandinavi devono far mea culpa per aver gettato alle ortiche il buon lavoro svolto nei primi 45′.

Danesi ordinati– Per un tempo, infatti, non c’è trippa per i “gatti” olandesi. I danesi sono ordinati e chiudono ogni varco al trio Van der Vaart-Sneijder- Kuyt (orfano delle accelerazioni di Robben) grazie anche al super lavoro di Poulsen. E quando si affacciano in avanti, lo fanno con una certa pericolosità (conclusioni di Rommedahl e Kahlenberg). Il primo tempo arancione è tutto in un destro poco insidioso di Van Persie.

Frittata alla danese– Sarà però la nazionale di Olsen a spianare la strada agli avversari. Pronti via e la frittata è servita: Simone Poulsen colpisce male di testa, la sfera carambola su Agger prima di rotolare beffardamente alle spalle di Sorensen. La Danimarca prova a reagire, ma non crea grossissime apprensioni a Stekelenburg, e offre il fianco alle ripartenze olandesi. Van Persie potrebbe subito chiudere il conto ma s’incarta sul più bello, Sneijder incoccia la traversa con una conclusione deviata. E’ solo il preludio al raddoppio propiziato da un pezzo di bravura di Elia: il suo piattone finisce sul palo, Kuyt è il più lesto di tutti ad insaccare. Subito dopo, Simone Poulsen salva un gol fatto sulla linea. Il tris sarebbe stato veramente eccessivo per la nazionale di Olsen che ora si giocherà le sue chanches qualificazione con Camerun e Giappone.

-Guarda i risultati Mondiali 2010 e la classifica girone E Mondiali

TABELLINO

OLANDA-DANIMARCA 2-0 (primo tempo 0-0)

MARCATORI: aut. Agger (D) al 1′, Kuyt (O) al 40′ s.t.

OLANDA (4-2-3-1): Stekelenburg; Van der Wiel, Heitinga, Mathijsen, Van Bronckhorst; Van Bommel, De Jong (dal 43′ s.t. De Zeeuw); Kuyt, Sneijder, Van der Vaart (dal 23′ s.t. Elia); Van Persie (dal 32′ s.t. Afellay). (Vorm, Boschker, Boulahrouz, Ooijer, Braafheid, Schaars, Babel, Robben, Huntelaar). All.: Van Marwijk.

DANIMARCA (4-4-1-1): Sorensen; Jacobsen, Kjaer, Agger, S. Poulsen; Rommedhal, Jorgensen, C. Poulsen, Enevoldsen (dall’11’ s.t. Gronkjaer); Kahlenberg (dal 28′ s.t. Eriksen); Bendtner (dal 17′ s.t. Beckmann). (Andersen, Christiansen, Kvist, Kroldrup, Mtiliga, J. Poulsen, Jensen, Tomasson, Larsen). All.: Olsen.

ARBITRO: Lannoy (Fra).
NOTE: spettatori 65 mila circa. Ammoniti De Jong, Van Persie e Kjaer per gioco falloso. Angoli: 6-2. Recupero: 0′ e 3′.