25/03/2017

Tris Brasile allo Zimbabwe. Italia, occhio a Barrios

giugno 3, 2010 di  
Inserito in Calcio Estero, Mondiali 2010

A 8 giorni dai Mondiali, prosegue la marcia di avvicinamento delle magnifiche 32. In attesa del test azzurro di stasera contro il Messico, ieri sono scese in campo Brasile e Paraguay. Entrambe con esito positivo: i verdeoro hanno rifilato un bel tris allo Zimbabwe, i rivali dell’Italia hanno piegato 2-0 la Grecia, mettendo in preallarme Lippi.

Zimbabwe- Brasile 0-3
Nel 3-0 degli uomini di Dunga non è però tutto oro quel che luccica. Per quasi un tempo, infatti, la modesta formazione di casa manda la crisi la rivedibile retroguardia carioca, spaventando in più di un’occasione Julio Cesar. Portiere nerazzurro che accuserà un infortunio alla schiena che preoccupa non poco il ct brasiliano. Gli imbarazzi della difesa vengono spazzati via da due colpi da campione: prima Bastos incenerisce il povero numero uno di casa con una cannonata mancina, poi Robinho fa bis su splendido assist d’esterno di Maicon. Nella ripresa la giocata più bella, una fitta trama tutta di prima che manda in rete Elano da due passi. Come a ribadire che la qualità abbonda, le soluzioni anche, basterà soltanto rivedere i meccanismi difensivi.

Paraguay- Grecia 2-0
E’ un Paraguay vivace e pimpante quello ammirato a Winterthur contro la Grecia. Tutt’altra musica rispetto al ko con l’Irlanda della scorsa settimana. Il messaggio lanciato alla nazionale di Lippi è chiaro: occhio a quei due lì davanti. La coppia Santa Cruz- Barrios ha mostrato ancora una volta le sue qualità, con il naturalizzato argentino a segno per la terza volta in altrettante gare. Lui, insieme a Vera, decide la sfida con gli ellenici. Il ct Martino ha però il grattacapo difesa. Pur senza subire reti, la formazione sudamericana ha evidenziato qualche imbarazzo di troppo sia in fase d’impostazione che chiusura. Lippi avrà sicuramente preso appunti.