23/11/2017

Il Real annuncia “a metà” Mourinho

maggio 26, 2010 di  
Inserito in Calciomercato news, Inter, Liga

José Mourinho è il nuovo tecnico del Real Madrid. A metà. Florentino Perez, infatti, ha annunciato oggi il passaggio di testimone sulla panchina delle merengues: via Pellegrini, rimasto a secco di trofei nonostante la campagna acquisti faraonica della scorsa estate, dentro Mou, il tecnico neocampione d’Europa con l’Inter. La missione in terra iberica del portoghese è ormai arcinota: riportare il Real sul tetto d’Europa, ridonandogli lustro, così come accaduto con i nerazzurri, in campo internazionale. Lo Special One ha già dato da tempo il suo assenso, eccitato dalla nuova sfida. Rimane però una grana da risolvere. Una grana da 16 milioni di euro.

A tale cifra ammonta la penale che Mourinho, secondo contratto, deve versare a Moratti per rescindere anzitempo il suo contratto con il club nerazzurro in scadenza nel 2012. Nè Perez nè lo stesso portoghese, però, sembrano disposti a scucire di propria tasca tale cifra. “Il rapporto tra Mourinho e l’Inter? C’è un’interpretazione sul suo contratto che devono risolvere loro, noi non possiamo fare nulla” ha chiosato il patron madridista. Mou, dal canto suo, tira in ballo un accordo verbale con Moratti, secondo il quale in caso di successo in Champions, la penale sarebbe decaduta. Ma in Corso Vittorio Emanuele non hanno alcuna intenzione di rinunciare a 16 milioni facendo un favore al Real e al tecnico. I blancos, dunque, sembrano voler “forzare”  la situazione e i tempi dell’ingaggio ufficiale con questo annuncio, al contrario dell’Inter. “Non ho sentito Moratti, non so se venga a Madrid, e comunque non ci incontreremo perché non ci siamo dati appuntamento” ha affermato Perez, mentre il presidente nerazzurro si è detto (logicamente) più volte “infastidito” dal fatto di dover trovare (proprio ora) un nuovo allenatore. Sarà forse l’inizio di una nuova lunga e stressante telenovela?