29/05/2017

SERIE A TIM, VENTICINQUESIMA GIORNATA

febbraio 19, 2010 di  
Inserito in Calcio news

I due anticipi del sabato previsti per questa giornata di campionato sono Genoa-Udinese (h 18) e Inter-Sampdoria (h 20:45). A Marassi i tifosi del Genoa attendono conferme dopo gli ultimi risultati incoraggianti, a parte la sconfitta contro la Juventus. Gasperini punta sul tridente Palacio-Acquafresca-Sculli, con Suazo ancora fermo. L’ Udinese è in netta ripresa, nonostante il 3a2 subito domenica scorsa contro il Milan, ma la classifica è ancora molto pericolosa. A De Biasi serve un colpo di coda per iniziare la scalata. Quanto all’ Inter, i 7 punti di vantaggio sulla lanciatissima Roma non lasciano del tutto tranquilli, pertanto obiettivo sono i tre punti. Confermato Snejder dietro le due punte Milito-Etòo. All’ andata vinse la Samp 1a0 con rete di Cassano, che domani sarà di nuovo assente. De Biasi si affida ai suoi due attaccanti Pazzini-Pozzi, confidando nel bel momento soprattutto di quest’ ultimo.
Questo invece il programma delle sfide domenicali:
Atalanta-Chievo: I padroni di casa sembrano ormai ritrovati e decisi a correre verso la salvezza, che dista ancora un punto. In avanti Mutti propone ancora i “vecchi” Doni e Amoruso, coppia garanzia di esperienza e qualità. Il Chievo di Di Carlo è in un momento un pò così, la soglia dei 30 punti è lì ad un passo e l’ obiettivo è superarla. Entrambe le squadre, dunque, cercheranno la vittoria.
Bari-Milan (h 20:45): Partita di grande fascino, il S.Nicola si vestirà a festa per accogliere Ronaldinho e soci. I galletti cercano l’ ennesimo risultato prestigioso di questa stagione, e puntano sul rientro di Barreto al fianco di Meggiorini. Sulla corsia di sinistra, invece, probabilmente Ventura lancerà Sestu. Il Milan si presenta con il solito tridente, che ritrova Borriello, e fa rifiatare Beckham rimpiazzato da Gattuso. I rossoneri hanno bisogno di una vittoria per non perdere ulteriore terreno dall’ Inter, in vista del recupero con la Fiorentina, ma il Bari in casa ha già tritato quasi tutti gli avversari. Sarà un gran bel match.
Bologna-Juventus: Il Bologna arriva da sei risultati utili consecutivi, vuole incrementare il distacco sulle terzultime ma dovrà rinunciare al bomber Di Vaio. Al suo posto Colomba sceglierà Succi al fianco di Zalayeta. I bianconeri, e questa è una notizia, vengono da due vittorie consecutive (una in Europa League) e non possono permettersi passi falsi. Zaccheroni è fiducioso e punta tutto su Diego, Amauri (tre gol per lui nelle ultime due uscite) e Del Piero.
Cagliari-Parma: I rossoblù sono a quota 35, questa è la seconda di due partite casalinghe consecutive e una vittoria significherebbe salvezza ormai certa. Ancora out Marchetti e Jeda, dentro Agazzi e Nenè, mentre il sostituto dello squalificato Biondini sarà quasi certamente Simone Barone. Gli ospiti arrivano dalla sconfitta casalinga con la Lazio, e sono in un periodo no. Non sarà un turno facile per Guidolin, già giustiziato all’ andata per 2a0.
Fiorentina-Livorno: I viola sono in serie negativa in campionato, ma hanno il conforto della splendida prestazione contro il Bayern. Questa partita si presenta al momento giusto per riprendere a marciare, considerato anche l ‘imminente recupero con il Milan. Gilardino sarà sempre supportato da Marchionni, Vargas e Jovetic.
Quanto ai toscani, lo scivolone interno di domenica scorsa ha intaccato leggermente il morale, e ciò che serve è una prestazione tutta grinta e pressing. Cosmi si affida a Tavano al posto di Bellucci, con Lucarelli confermato al centro dell’ attacco.
Palermo-Lazio: I rosanero sono ottimamente piazzati in classifica con 37 punti, nonostante il pesante ko subìto dalla Roma. In avanti largo a Pastore, sempre più convincente, dietro a Miccoli e Cavani, per il resto la formazione è quella tipo. Gli ospiti appaiono finalmente rigenerati dopo l’ esonero di Ballardini, e ripropongono gli stessi undici vincenti a Parma, con l’ unica eccezione di Zarate al posto di Rocchi. Partita apertissima.
Roma-Catania: Gli uomini di Ranieri hanno interrotto la grande serie positiva con la sconfitta, peraltro bruciante, di Atene, ma in campionato sono decisi a non fermarsi. In attacco è confermato il duo Baptista-Vucinic, e a Mexes probabilmente verrà concesso un turno di riposo. I siciliani arrivano dallo 0a0 con l’ Atalanta e hanno un disperato bisogno di punti, visto che ora sono terzultimi a quota 23.
Maxi Lopez guiderà ancora una volta l’ attacco, e spera di bissare il gol segnato alla Lazio due domeniche fa.
Siena-Napoli: Malesani non vuole sentir parlare di rassegnazione, l’ 1a0 ottenuto a Verona lo dimostra pienamente. Il Siena è ancora vivo e vuole far punti, certo l’ impegno non è dei più facili. L’ ottimo Napoli, infatti, non vuole lasciare nulla agli avversari e si gode il suo magic moment. In attacco Denis e Quagliarella, supportati dal solito Hamsik. Match dal risultato non del tutto scontato.