19/11/2017

Serie A 2009/2010 – quarta giornata

settembre 21, 2009 di  
Inserito in Calcio news, Fiorentina, Roma, Sampdoria, Serie A

Rimangono due le squadre a punteggio pieno con dodici punti in quattro partite, JuventusSampdoria. Cade il Genoa, probabilmente a causa delle fatiche di coppa.  l’Inter tiene il passo con autorità grazie a Milito mentre risorge la Roma con un Totti sontuoso. In coda il Bari demolisce l’Atalanta che esonera Gregucci per chiamare Antonio Conte.

cassano_sampdoria0708

SampdoriaSiena 4-1

Per la Sampdoria di Del Neri è record assoluto. Mai infatti i blucerchiati avevano vinto le prime quattro gare di campionato e Cassano e compagni non si sono fatti sfuggire l’occasione per continuare a sognare. Nei primi venti minuti però se la cava meglio il Siena che crea un gran volume di gioco e qualche buona occasione. Tutto ciò fino al lampo di Cassano che al ventiduesimo impegna severamente Curci. Un minuto dopo è Palombo a portare in vantaggio i suoi con una bella incursione centrale. Sebbene i bianconeri di Giampaolo continuino a giocare bene e a mettere in difficoltà i doriani, è ancora il numero novantanove a illuminare Marassi servendo una palla deliziosa a Mannini (ancora un gol per lui) per il raddoppio al trentunesimo. La ripresa si apre con il gol di Padalino, subentrato all’nifortunato Semioli (un mese di stop), lesto a ribadire in rete una corta respinta di Curci su tiro ancorauna volta di Cassano.  Il Siena prova a riaprire la partita ma riesce solo a segnare il gol della bandiera con Fini al sessantottesimo, prima del definitivo quattro a uno ancora di Padalino, ancora su una corta respinta del portiere senese. La Samp si conferma squadra capace di soffrire, anche in casa e con un potenziale offensivo di assoluto valore, in grado di creare occasioni eccellenti in qualunque momento. Già mercoledì a Firenze i blucerchiati sono attesi dal classico esame di maturità.

RomaFiorentina 3-1

Se la Samp va a Firenze per confermarsi, i viola hanno bisogno di ossigeno per risollevarsi dopo due sconfitte pesanti con LioneRoma. Eppure fino al rigore causato da un mani di Gamberini al ventisettesimo, la Fiorentina ha giocato bene tenendo testa ad una Roma molto determinata e compatta, come auspicato da Ranieri in settimana. Dopo aver trasformato con freddezza il rigore Totti diventa protagonista cinque minuti dopo ribadendo in rete con un gran destro una maldestra respinta della difesa viola. Passa qualche altro minuto e il capitano giallorosso chiude il match con un preciso assist per la testa di De Rossi abile ad insaccare in corsa. All’intervallo è tre a zero Roma. Nella ripresa la Fiorentina cerca di rifarsi sotto ma riesce ad accorciare solo nel finale con Gilardino grazie ad un erroe di Perrotta. La Roma riparte e lo fa alla grande anche se,come dichiarato da De Rossi a fine gara, solo con la continuità si raccolgono risultati. La curva sud spera che questo non sia un singolo exploit, dopotutto il campionato è appena iniziato.

Risultati

Napoli-Udinese 0-0; Juventus-Livorno 2-0; Catania-Lazio 1-1; Milan-Bologna 1-0;  Cagliari-Inter 1-2; Parma-Palermo 1-0;  Bari-Atalanta 4-1;  Chievo-Genoa 3-1.

Classifica

Juventus, Sampdoria 12; Inter 10; Genoa 9; Fiorentina, Lazio, Milan, Parma 7; Bari, Chievo, Roma 6; Udinese 5; Napoli, Palermo 4; Siena 3; Bologna, Livorno 2; Cagliari, Catania 1; Atalanta 0.