27/03/2017

Champions League: al via la fase a gironi

settembre 18, 2009 di  
Inserito in Champions League, Fiorentina, Inter, Juventus, Milan

champions-league1Giocata la prima giornata dei gironi di Champions, l’impressione è che le italiane faticheranno molto a diventare protagoniste.

Il Milan si conferma squadra “copetera” grazie soprattutto a Inzaghi, puntualmente a segno ogni volta che viene chiamato in causa, sessantotto reti per lui nelle competizione europee. In chiaroscuro Juventus e Inter, la prima fermata in casa da un Bordeaux tosto e fortunato, la seconda incapace di lottare alla pari con un Barcellona apparso fin troppo lezioso. Cade invece la Fiorentina al cospetto del Lione, già giustiziere dei viola lo scorso anno.

Gruppo A

JuventusBordeaux 1-1

La Juventus inizia con un mezzo passo falso anche se il Bordeaux, in grado di scalzare il Lione dal trono della Ligue 1, è una squadra tutt’altro che semplice da affrontare. L’inizio infatti è a favore dei Girondins che si rendono pericolosi più volte dalle parti di Buffon. I bianconeri sono bravi a resistere e reagire grazie anche a un Giovinco molto attivo.  Nella ripresa i ritmi rimangono alti nonostante il campo pesante e la pioggia. A cominciare meglio è ancora il Bordeaux con una grande occasione per Gourcuff al quarto. poco dopo però è la Juve a passare grazie a Iaquinta, bravo a finalizzare un ottimo assist in profondità di Cannavaro. Con la partita in mano i bianconeri sembrano in grado di raddoppiare ma inaspettato (e probabilmente in fuorigioco) arriva il pareggio del Bordeaux con Plasil in mischia. I bianconeri non ci stanno e provano a vincere costruendo alcune buone occasioni, su tutte la clamorosa traversa di Marchisio allo scadere. Alla fine, pareggio più che giusto.

Maccabi HaifaBayern Monaco 0-3

Gruppo B

WolfsburgCSKA Mosca 3-1, Besiktas IstanbulManchester United 0-1

Gruppo C

Olympique MarsigliaMilan 1-2

I francesi iniziano arrembanti e pressano molto il Milan che non riesce a costruire molto. La difesa rossonera si ritrova impegnata costantemente dalle sgroppate di Niang, Brandao e Kaborè. Ci pensa Seedorf alla mezz’ora ad illuminare il Velodrome con un perfetto assist per l’eterno Inzaghi, bravo ad insaccare da due passi. Il Milan acquisisce fiducia e inizia a giocare meglio, concludendo il primo tempo in vantaggio. Ad inizio ripresa però l’O.M. pareggia con Heinze, servito da Cheyrou su calcio piazzato. Questa volta sono i francesi ad iniziare a crederci e riprendono a pressare come a inizio gara alla ricerca del gol vittoria. Fortunatamente per la squadra di Leonardo, ancora Seedorf e Inzaghi confezionano il nuovo vantaggio rossonero in una delle rare sortite offensive della ripresa. Molto più solido delle recenti uscite, il Milan tiene e riesce a portare a casa tre punti d’oro.

ZurigoReal Madrid 2-5

Gruppo D

ChelseaPorto 1-0, Atletico MadridAPOEL Nicosia 0-0

Gruppo E

LioneFiorentina 1-0

Inizia male la seconda avventura consecutiva dei viola in Champions. Di nuovo contro il Lione il risultato è amaro. Nel primo tempo infatti l’undici di Prandelli se la gioca alla pari e forse meglio dei francesi, creando buone occasioni nonostante la partita sia bloccata e poco spettacolare. Il nervosismo che porta a tre cartellini gialli ravvicinat i, per Lisandro, Pjanic e Gobbi, raggiunge il culmine allo scadere del primo tempo con il rosso a Gilardino, che colpisce con una gomitata Toulalan. Un’espulsione forse esagerata che lascia i viola in dieci per tutto il secondo tempo. Il Lione è bravo ad approfittarne senza frenesia e a trovare il gol vittoria con Pjanic a un quarto d’ora dal termine. La Fiorentina stremata riesce a limitare il passivo grazie ad un superlativo Frey e si appresta ad affrontare almeno due partite senza il suo principale terminale offensivo.

LiverpoolDebrecen 1-0

Gruppo F

Dinamo KievRubin Kazan 3-1

InterBarcellona 0-0

La sfida più attesa della giornata fra campioni d’Italia e campioni di Spagna e d’Europa finisce con un deludente zero a zero. Fin dall’inizio è il Barcellona a fare la partita e a creare i maggiori pericoli, senza riuscire però a passare, con Ibrahimovic che manca due ottime occasioni nei minuti iniziali. L’Inter da segni di ripresa verso la meezz’ora grazie alle buone iniziative di Maicon e Sneijder ma il risultato non si sblocca. Nel secondo tempo i blaugrana continuano a mantenere l’iniziativa e schiacciano ripetutamente l’Inter. Nonostante tutto i nerazzurri riescono a creare alcune ghiotte occasioni ma Milito, lanciato ripetutamente dai compagni, non pare in serata e non riesce a concretizzare. Alla fine un pareggio che accontenta tutti ma che lascia un’impressione di netta superiorità del Barcellona, in grado di costringere l’Inter sulla difensiva per gran parte del match.

Gruppo G

SivigliaUnirea Urziceni 2-0, Stoccarda-Rangers 1-1

Gruppo H

Standard LiegiArsenal 2-3, OlympiakosAZ Alkmaar 1-0