21/09/2017

Clausura 2009, volata a tre

giugno 2, 2009 di  
Inserito in Apertura / Clausura argentino

cristaldo

Cristaldo tiene in scia il Velez

Buenos Aires– Nel segno del tre. Tre come le squadre in lotta per il vertice, tre come i punti in cui sono racchiuse, tre come le giornate mancanti alla fine del campionato. Lanus, Velez e Huracan vincono anche nel 16esimo turno di Clausura e lanciano un’appassionante volata finale. Rush che promette scintille con gli scontri diretti Lanus- Velez della 18esima e Velez- Huracan all’ultimo atto.

Il trio di testa- E’ solo un contestatissimo penalty trasformato dal solito Sand (11° sigillo) a mantenere in vetta il Lanus. Contro il San Lorenzo di Simeone, infatti, tutto sembrava protendere per un pari dopo il gol in apertura di ‘Toto’ Salvio e l’autogol di Faccioli. La benevolenza del direttore di gara, però, permette alla band Zubeldia di mantenere un piccolo, prezioso punto di margine sul Velez. Anche i secondi della classe, infatti, fanno il loro dovere con il più classico degli 1-0: protagonista ancora una volta Cristaldo, decisivo per il terzo weekend di fila. Il suo gol, oltre a mantenere in scia i  suoi, condanna alla prematura retrocessione il Gimnasia de Jujuy. Non molla nemmeno l’Huracan. Niente spettacolo della coppia Pastore- De Federico, stavolta bastano un super bolide di Bolatti e un tap in di Toranzo per battere in rimonta il Banfield (2-1). I punti di margine dal Granate, dunque, rimangono due.

Le altre– Continua il suo splendido campionato il Colon che festeggia i 100 gol nel massimo campionato argentino di bomber Fuertes; la sua doppietta piega il Godoy Cruz. Da un bomber storico passiamo al nuovo capocannoniere del torneo, Daniel Montenegro. Il numero 10 dell’Independiente fa tripletta contro il Rosario Central e tocca quota 12 reti. Torna al successo dopo 9 turni il Boca, trascinato da Palermo (doppietta) e Palacio nel 3-0 al San Martin, anche se l’attenzione è tutta rivolta al toto-allenatore: per la successione a Ischia in pole nomi importanti quali l’ex ct albiceleste Alfio Basile e l’ex Inter Hector Cuper. Si avvicina a grandi passi alla qualificazione alla prossima Sudamericana il Tigre, che batte 2-0 un Estudiantes reduce dalle fatiche di coppa. Infine, chiudiamo con tre pari: lo scialbo 0-0 del River con l’Argentinos, identico risultato per il match salvezza Gimnasia La Plata- Racing; 1-1 tra Newell’s e Arsenal.