28/07/2017

Quarti Libertadores: colpo Estudiantes, Nacional frena il Palmeiras

maggio 29, 2009 di  
Inserito in Copa Libertadores 2010

desabato

Desabato firma il blitz dell’Estudiantes

Si sono giocati martedì e mercoledì notte i match d’andata dei quarti di finale di copa Libertadores. In attesa delle gare di ritorno che si disputeranno tra ben tre settimane (17-18 giugno) andiamo a vedere quanto successo.
-guarda i video delle quattro partite sul nostro profilo di Facebook cliccando QUI

Caracas – Grêmio 1-1
Rischiano grosso i brasiliani in Venezuela, ma alla fine strappano un ottimo pareggio in vista del ritorno a Porto Alegre. Il sorprendente Caracas avrebbe infatti meritato la vittoria di fronte al proprio pubblico. La formazione di Noel Sanvicente parte fortissimo, trovando subito il vantaggio con un colpo di testa del difensore Cichero sugli sviluppi di un calcio di punizione (9′). I venezuelani sono ben messi in campo, girano la palla velocemente e irretiscono la manovra ospite, che non riesce a trovare il proprio ariete Maxi Lopez. La pressione è costante, ma non viene concretizzata come al 65′, quando Rodrigo Prieto non segna praticamente a porta sguarnita. Dopo un legno a testa, al secondo tiro in porta di serata, il Gremio trova l’1-1 con l’inzuccata -anch’essa su calcio da fermo- di Fabio Santos. E’ una vera e propria mazzata per i locali, che rischiano il tracollo nel finale sulla conclusione di Alex Mineiro. A Porto Alegre servirà un mezzo miracolo.

Cruzeiro- São Paulo 2-1
Va alla Raposa il primo atto del combattutissimo derby carioca. La prima frazione è all’insegna del tatticismo: da una parte Jean segue come un’ombra il fantasista Ramires, dall’altra la mediana locale ‘soffoca’ il cervello del Tricolor Hernanes. E’ il Cruzeiro a farsi più pericoloso, specialmente con Gerson Magrao, e a trovare il meritato vantaggio al 44′ con il colpo di testa di Leonardo Silva sugli sviluppi di un corner. Il gol è una sveglia per la formazione di Ramalho che inizia la ripresa con un piglio diverso. La reazione dei campioni carioca è affidata a Washington che prima ‘spaventa’ Fabio, bravo in uscita, poi lo fulmina ribadendo in rete una sua respinta sull’inzuccata di Dagoberto. Il derby si accende e le occasioni fioccano da una parte e dall’altra.  E’ solo il debuttante Ze Carlos, però, a trovare ancora la via del gol al 19′ a termine di una bella triangolazione, e riportare in vantaggio i locali. Il finale è concitato: il San Paolo va vicino al nuovo pareggio, ma la truppa di Batista sciupa una chanche ghiottissima al 90′. Finisce 2-1, risultato tutto sommato più che giusto che lascia il discorso qualificazione aperto in vista del ritorno.

Defensor Sporting- Estudiantes La Plata 0-1
Colpaccio degli argentini che ipotecano il passaggio alle semifinali. Un colpo in mischia del centrale Leandro Desabato su punizione di Veron permette infatti all’undici allenato da Astrada di espugnare il “Centenario” di Montevideo ed affrontare con più tranquillità il ritorno. Agli uruguaiani, invece, servirà un altro miracoloso blitz come quello degli ottavi alla “Bombonera”, anche se i segnali non sono stati incoraggianti. Dopo un buon avvio, infatti, non si è più vista la squadra capace di battere a domicilio il Boca. I tentativi di rimonta son affidati a lanci lunghi e a mischie furibonde, come quella che porta alla doppia espulsione di Curbelo (Defensor) e Angeleri (Estudiantes). L’Estudiantes amministra e Andujar non è mai  costretto ad interventi decisivi; anzi, è il bomber platense Boselli a centrare la traversa dopo una bella azione personale.

Palmeiras- Nacional 1-1
La sorpresa di questi match d’andata arriva dal “Palestra Italia”. Un ottimo Nacional coglie un preziosissimo quanto meritato pari nel finale e inguaia il Verdao di Luxemburgo, costretto ora a vincere in Uruguay o a pareggiare segnando almeno due reti. Gli uomini di Pelusso impongono il loro gioco, mettendo in difficoltà i brasiliani soprattutto sui calci da fermo, con  il numero uno carioca Marcos costretto sovente agli straordinari. Sono i brasiliani, però, a metter la testa avanti con un gran destro da fuori di Diego Souza su cui Viera è tutto fuorchè impeccabile (55′). Quando la beffa sembra ormai materializzarsi, gli ospiti trovano il pari con un piattone di Sergio Garcia, ben servito in profondità da Morales (80′). L’assalto finale del Verdao è inutile, il Nacional torna a casa con un ottimo risultato.