19/11/2017

Milito e Motta all’Inter, ci siamo. Acquafresca e Floccari al Genoa

maggio 21, 2009 di  
Inserito in Calciomercato news, Genoa, Inter

militogenoa

Milito ad un passo dall’Inter
copyright flickr.com

Genova– Prendono sempre più corpo le indiscrezioni che vedono come certo il passaggio di Diego Milito e Thiago Motta dal Genoa all’Inter. E’ infatti il presidente stesso del Grifone Preziosi ad annunciare il raggiungimento dell’accordo con Massimo Moratti. Manca ormai solo l’ufficialità, insomma: il bomber argentino e il centrocampista brasiliano sbarcheranno presto alla corte di Mourinho. Farà invece il percorso inverso Robert Acquafresca, attaccante di proprietà nerazzurra in prestito da due anni al Cagliari.

Acquafresca e Floccari per ‘consolarsi’– “Ho incontrato oggi il presidente Moratti ed abbiamo raggiunto l’accordo per la cessione a fine stagione di Milito e Motta, che ringrazio per tutto quello che hanno dato” le eloquenti parole di Preziosi, che però riceverà un adeguata contropartita sia tecnica che economica da questa importante operazione: Acquafresca, Bonucci (difensore in prestito al Pisa) e una cifra vicina ai 15 milioni di euro. Gran parte del denaro incassato (11 milioni) verrà subito investito per l’attaccante che dovrà dar garanzie in zona gol per il dopo-Milito, Sergio Floccari (Atalanta), anche perchè il cagliaritano potrebbe esser girato in prestito al neopromosso Parma: “Lo seguivamo già da un paio di mesi – ha spiegato il presidente rossoblù – non è proprio un ragazzino come età, ma sono sicuro che ci potrà regalare tante soddisfazioni“. Perchè, prosegue Preziosi, “per avere una squadra forte dobbiamo soffrire più di altri, perciò ci vuole merce di scambio. Se vendiamo un giocatore forte non è certo per metterci i soldi in tasca“.

Restyling nerazzurro– Da casa Inter non arrivano nè dichiarazioni nè note ufficiali, ma è ormai chiaro che i primi due rinforzi per Josè Mourinho sono in arrivo. Due innesti di qualità che serviranno al tecnico portoghese per lanciare l’assalto alla Champions, trofeo che, dopo quattro scudetti di fila, era già da quest’anno l’obiettivo numero uno del club di via Durini. El Principe rappresenta un acquisto di lusso (20 i centri in campionato per lui), l’ideale sostituto per i partenti Cruz e Crespo. I nerazzurri inseguono anche il giovane nazionale austriaco Arnautovic, esterno d’attacco in forza agli olandesi del Twente. Ma il reparto più bisognoso di restyling, vista età (e insufficiente qualità) degli interpreti, è il centrocampo: l’acquisto dell’ex Barcellona Motta dovrebbe essere soltanto il primo della lista.