18/08/2017

UFFICIALE: Cannavaro torna alla Juve

maggio 19, 2009 di  
Inserito in Calciomercato news, Juventus

TorinoFabio Cannavaro torna a vestire la maglia della Juventus. Le voci che rimbalzavano da alcune settimane hanno assunto il crisma dell’ufficialità stamattina, quando la società bianconera ha depositato il contratto con il calciatore, attualmente in scadenza con il Real Madrid. Il nazionale azzurro ha firmato fino al 30 giugno del 2010 ed è il primo colpo di mercato ufficiale (Diego è ‘soltanto’ ufficioso) della società bianconera, freschissima anche di avvicendamento in panchina. Si chiude così una 24 ore di fuoco per il club torinese.

A distanza di tre anni dalla cessione post- Calciopoli al Real, Cannavaro torna dunque nel club in cui approdò nel 2004, dopo le esperienze con Napoli, Parma e Inter, e con cui vinse lo scudetto nel 2005 e 2006 (quest’ultimo revocato). Un ritorno che sicuramente susciterà polemiche, visto che una frangia della tifoseria reputa Cannavaro un ‘traditore’, reo di aver lasciato la Juve nel momento di maggiore difficoltà. Il difensore, ieri a Torino per partecipare alla Partita del Cuore, ha però espresso la propria soddisfazione per l’accordo, replicando così: “Sono felice di essere tornato Torino e di avere l’opportunità di vestire nuovamente la maglia bianconera. Mi spiace che in una parte della tifoseria prevalga il rancore sull’apprezzamento per le stagioni gloriose che abbiamo vissuto insieme. Sono convinto di poter convincere anche i più scettici attraverso il lavoro, la professionalità e la passione con cui affronterò questa nuova avventura“. Per Alessio Secco, direttore sportivo bianconero, si tratta di un importante tassello per la squadra che dovrà affrontare la prossima stagione: “Fabio – ha detto – è un campione del Mondo, un pallone d’Oro e un grandissimo uomo spogliatoio. Durante l’estate del 2006 la società ha dovuto cederlo per far fronte ad esigenze economiche urgenti. Quest’anno abbiamo sfruttato la scadenza naturale del contratto di Cannavaro per riportarlo a Torino e siamo sicuri che il suo apporto tecnico renderà la Juventus più competitiva“. Dopo l’esonero di Ranieri, il colpo Diego e il ritorno di Cannavaro, la nuova Juve sta già prendendo forma.