24/04/2017

Ligue1: Bordeaux e Marsiglia a braccetto, Le Havre in Ligue 2

maggio 14, 2009 di  
Inserito in Ligue 1 francese

gourcuffbordeaux

Gourcuff decisivo a Valenciennes
copyright flickr.com

PARIGI- Tra martedì e mercoledì la Ligue 1 ha recuperato la 35° giornata, non disputata nel week end per dare il giusto risalto alla finale di Francia, vinta dal Guingamp sul Rennes per 2-1 allo Stade de France. Nell’infrasettimanale poche sorprese, Marsiglia e Bordeaux continuano ad andare a braccetto in cima alla classifica, mentre la lotta al terzo posto che vale i preliminari di Champions League sembra un discorso esclusivo per Lione e Paris S.G.. Intanto è giunto il primo verdetto, in realtà atteso già da qualche settimana: dopo una sola stagione il Le Havre torna nell’inferno della Ligue 2.

In testa- Vittorie in trasferta per il duo di testa, che ormai monopolizza le quote per la vittoria del campionato: il Bordeaux torna con i tre punti da Valenciennes, dove ha comunque dovuto soffrire più del plausibile. Si portano infatti in vantaggio i locali con Danic al 22′, il pareggio è di Menegazzo al 39′, mentre il gol del definitivo 1-2 lo firma Gourcuff a sette minuti dal termine. Più agile il successo dell’Olympique Marsiglia nel derby del Mediterraneo con il Nizza: allo Stade du Ray basta un gol per tempo per fiaccare la resistenza dei padroni di casa, in verità ormai da qualche settimana in vacanza. Timbrano il 2-0 Niang e Brandao. Lotta a due anche per il terzo posto: il Lione torna al successo contro il sempre più pericolante Nantes (ormai penultimo in solitaria) con un convincente ma tardivo 3-0. Eroe di giornata Makoun, autore di una doppietta, nel finale timbra anche il giovane tunisino Mounier. Il Paris S.G. invece batte con il minimo scarto il Le Mans in trasferta: 1-0 gol dell’ex fenomeno Kezman. Parigini ad un punto dal Lione, Le Mans ancora pericolante, sono solo quattro, ormai, i punti di vantaggio sulla terzultima. Nello scontro che valeva un pass per l’Europa dei poveri finisce 0-0 tra Tolosa e Lille, che si fanno raggiungere così dal Rennes, desideroso di vendicare la sconfitta di sabato nel derby di coppa e vittorioso 1-0 davanti ai propri tifosi con il Caen terzultimo. Gol partita di Hansson.

In coda- Sonanti vittorie per Sochaux e St Etienne che escono così insieme dalla zona rossa. Oggi sarebbero salve. I canarini di Montbeliard frantumano il Monaco tranquillo di questo finale di stagione con un sonoro 3-0. Reti di Martin, Sverkos e autogol di Modesto (ex Cagliari). Il Saint Etienne invece affonda il Le Havre in trasferta 4-2: verts ancora in piena zona salvezza, normanni retrocessi matematicamente. Partita al cardiopalma, con Ilan ad aprire le marcature dopo appena quattro minuti, ma al 18′ il risultato era già rovesciato grazie ai gol di Diallo e Sambou all’11’ e al 18′. La ripresa si apriva come il primo tempo: pronti-via e pareggio di Bayal, ma questa volta il Le Havre non s opponeva e e i verts portavano a casa la posta con due reti di Mirallas e Riviere. Chiudiamo con il pareggio tra le già salve Nancy e Lorient (2-2) e la quarta vittoria consecutiva dell’Auxerre. La vittima, questa volta, è il Grenoble battuto 2-0.