28/07/2017

La Triestina manda il Bari in A. Antonelli affonda il Livorno

maggio 9, 2009 di  
Inserito in Bari, Livorno, Serie B

antonelli

La rete di Antonelli dà la A al Bari
copyright flickr.com

LIVORNO – Il Bari è finalmente in Serie A dopo 8 anni di purgatorio di Serie B, grazie ad una rete di Antonelli nell’anticipo del venerdì tra Livorno e Triestina conclusosi con la vittoria degli alabardati di Rolando Maran per 0 a 1.

Ci vogliono solo 3′ per vedere il risultato sbloccarsi. Antonelli fugge sulla destra, cerca il cross che diventa però un tiro sorprendendo De Lucia e tutto il pubblico dell’Armando Picchi di Livorno che rimane ammutolito. Lì davanti il Livorno fà fatica e Tavano, supportato da Diamanti e Volpe, non riesce a trovare la giusta precisione sotto porta. Il Livorno non ci sta e inizia a schiacciare nella propria metà campo la Triestina che cerca di resistere al forcing avversario. Al 17° Diamanti ci prova con la sua specialità, il calcio da fermo, ma la palla sibila a lato. Due minuti dopo e il bomber del campionato cadetto Tavano, che combina ottimamente con Diamanti, ma il cui tiro passa di un nulla alla sinistra del palo della porta difesa da Agazzi. Il Livorno, totalmente sbilanciato in avanti deve stare attento a non prendere il goal dello 0 a 2 in contropiede perchè la Triestina riparte rischia di fare molto male. De Lucia si fà perdonare la disattenzione in occasione del goal quando su cross di un ispiratissimo Antonelli al 30′, Tabbiani arriva prima di tutti e spara a rete, ma l’estremo difensore toscano si fa trovare pronto. Ci provano ancora Loviso su punizione (36°) e Diamanti (38°) da fuori area ma stasera la porta di Agazzi è impenetrabile.

La ripresa vede un Livorno inizialmente meno pressante e così gli uomini di Maran possono tirare un po’ il fiato e costruire qualche occasione. Occasione che viene creata immediatamente da Tabbiani che da fuori spara una fucilata che esce davvero di un niente dopo soli 8′ dall’inizio del secondo tempo. Passano solo 4′ e Granoche dopo essersi trovato solo davanti a De Lucia sbaglia uno dei fondamentali del calcio, il controllo di palla, così da favorire il recupero del portiere. L’occasione più ghiotta per il Livorno arriva al 59° quando Tavano ricevuto il cross dalla destra ci mette il piattone a botta sicura con Agazzi finalmente battuto. Gioia strozzata però dal recupero sulla linea di Cottafava che così infrange il sogno dei tifosi locali e rende più concreti quelli dei tifosi baresi. L’ultimo sussulto in casa livornese arriva da Loviso ma Agazzi c’è e blocca. Da qua alla fine il Livorno, stremato e tatticamente mal messo non ci crede più e la Triestina può controllare il match e sopratutto il Bari festeggiare la promozione in Serie A!!!