17/12/2017

Europei Under 17, pari all’esordio per l’Italia

maggio 6, 2009 di  
Inserito in Calcio giovanile, Italia

europei-under-17

Al via l’Europeo under 17
copyright flickr.com

DESSAU ROSSLAU – Al via oggi gli Europei Under 17, che si concluderanno con la finalissima lunedì 18 maggio e che saranno validi anche per le qualificazioni ai prossimi Mondiali di categoria in Nigeria. Otto le squadre qualificatesi per la fase finale, suddivise in due gruppi: il girone A, oltre agli azzurrini guidati da Pasquale Salerno, vede la presenza della temibile Spagna, vincitrice delle ultime due edizioni, della Francia e della Svizzera, mentre nel gruppo B sono inserite Germania, Turchia, Inghilterra e Olanda. Anche quest’anno i campioni uscenti sembrano essere i favoriti per la vittoria finale. L’Europeo Under 17 costituisce comunque un’ottima vetrina per i giovani europei e di casa nostra, basti pensare che nelle edizioni passate si sono aggiudicati la palma di miglior giocatore del torneo campioni del calibro di Wayne Rooney e Cesc Fabregas.

Questi i giocatori a disposizione del tecnico azzurro:

Portieri: Perin (Genoa), Bardi (Livorno);

Difensori: Benedetti (Torino), Campoli (Lazio), Sini (Roma), Baraldo (Piacenza), Camporese (Fiorentina), Camilleri (Reggina), Natalino (Inter);

Centrocampisti: De Vitis (Fiorentina), Finocchio (Parma), Fossati (Inter), Bianchi (Empoli), Crisetig (Inter);

Attaccanti: Libertazzi (Juventus), Dell’Agnello (Inter), Beretta (Albinoleffe), El Shaarawi (Genoa).

ESORDIO AZZURRO – La nazionale italiana ha esordito oggi proprio contro la Spagna, racimolando soltanto un pareggio a reti inviolate. Gli azzurrini possono comunque essere soddisfatti del risultato visto il dominio territoriale che le Furie Rosse hanno esercitato per tutta la durata del match. La gara si è svolta al “The Paul Greizfu Stadion” di Dessau Rosslau, sotto una pioggia incessante che ha reso il terreno particolarmente scivoloso e che ha quindi penalizzato notevolmente lo spettacolo. Nonostante il prolungato possesso palla degli spagnoli, gli azzurri  si sono resi pericolosi in più di un’occasione, soprattutto grazie alla velocità del talento genoano El Shaarawi (unico giocatore della spedizione azzurra ad aver già esordito in Serie A) e di Beretta. E’ proprio il talento dell’Albinoleffe a costruire la migliore palla gol azzurra della prima frazione, liberando un bel diagonale mancino efficacemente respinto dal portiere Badia. La Spagna si rende pericolosa con Sarabia, talento della “cantera” del Real Madrid, che colpisce la traversa dopo una miracolosa deviazione del nerazzurro Natalino. Nel secondo tempo, le Furie Rosse provano ad accelerare, ma il portiere Perin si fa trovare pronto sui tiri di Goni, Pozuelo e Fernandez. Gli azzurrini riescono comunque a tenere gli assalti spagnoli e la propria porta inviolata. Lo 0-0, anche alla luce del risultato nell’altra gara del girone (1-1 tra Svizzera e Francia), resta un buon risultato. LItalia scenderà in campo sabato 9 contro gli elvetici e martedì 12 contro i transalpini.

Questi i risultati della prima giornata:

Spagna – Italia 0-0

Svizzera – Francia 1-1  Ben Khalifa (S), 59′ – Situ (F) 76′)

InghilterraOlanda 1-1  Özyakup 4′ (O) – Garbutt 29′ (I)

Germania – Turchia 3-1  Sari 10′ (T) – Scheidhauer 11′ (G) – Buchtmann 51′ (G) – Mustafi 67′ (G)