22/08/2017

Bundesliga: il Wolfsburg di crede

maggio 5, 2009 di  
Inserito in Bundesliga

dzeko

Super hat trick per Dzeko
copyright flickr.com

BERLINO- Giornata numero 30 nella Bundesliga e ancora cinque squadre con sogni di gloria. Di sicuro un campionato così non si vedeva da un pezzo. Giornata comunque dai risvolti variegati, visto che portano a casa il bottino pieno soltanto la capolista Wolfsburg e il Bayern Monaco, alla prima panchina di Jupp Heynckes. Il big match di giornata si giocava ad Amburgo tra due delle magnifiche cinque, gli anseatici, impegnati in settimana nelle semifinali di Coppa UEFA, e l’Hertha Berlino. Alla fine ha prevalso la paura di vincere: 1-1 il risultato finale, apre Jansen per i padroni di casa all’8′, pareggia Kacar per gli ospiti nella ripresa. Un pareggio che francamente aiuta soltanto i rivali.

In testa- Rivali che, a dirla tutta, bisogni di aiuti non ne hanno. Il Wolfsburg batte 4-0 l’Hoffenheim in una sfida che è un po’ lo specchio della stagione. I protagonisti del girone di andata contro i padroni del girone di ritorno. L’allegra brigata di Rangnick recita il de profundis di una seconda parte di stagione da incubo: 4-0 per l’armata del sergente di ferro Magath trascinata da una tripletta di Dzeko, nel finale c’è gloria anche per Grafite, capocannoniere della Bundesliga con 23 gol. Buona la prima per Heynckes: l’avversario del suo Bayern era il modesto Borussia Mönchengladbach in cerca di punti salvezza. Il 2-1 non sarà certo piaciuto ai palati fini, ma permette ai bavaresi di restare nella scia del Wolfsburg e di salire al secondo posto (visto il concomitante pareggio dell’Hertha. Schweinsteiger e Altintop firmano la vittoria e lanciano la sfida: il Bayern sarà vivo fino alla fine. Tra le magnifiche cinque mezzo passo falso dello Stoccarda, comunque autore di una seconda parte di stagione entusiasmante, sul difficile campo di Bielefeld, contro un Arminia in piena lotta salvezza. Gli svevi ci provano portandosi in vantaggio per ben due volte con Delpierre e Hitzlsperger, ma vengono sempre raggiunti, prima da Katongo, poi da Munteanu, che fissa il punteggio sul definitivo 2-2. Continua, invece, la risalita del Borussia Dortmund. I gialloneri sono ora a 3 punti dalla Eurozona, grazie alla vittoria per 2-0 di Francoforte. Il successo arriva solo nel finale grazie a Zidan e ad un autogol di Bellaid.

In coda- Cinque squadre in lizza per lo Schale, cinque squadre a lottare furiosamente per restare in Bundesliga. Oltre alle già citate Arminia e Borussia MG, rischiano la retrocessione anche il Bochum, sconfitto in casa per 2-0 dall’Hannover 96 (Bruggink e Balitsch i marcatori); l’Energie Cottbus e il Karlsrhue, che nello scontro diretto impattano in un infelice (per la classifica di entrambe) 0-0. Chiudiamo con due sfide poco rilevanti per la classifica: la prima è la vittoria del Bayer Leverkusen a Gelsenkirchen contro lo Schalke 04 per 2-1, marcatori Helmes e e il craque Renato Augusto per le aspirine, gol della bandiera di Kuranyi; la seconda la vittoria che dà la salvezza quasi matematica al Colonia contro un Werder Brema con la testa già al derby dell’Hansa in Coppa UEFA. 1-0 il risultato finale. Marcatore, il solito Novakovic.