23/08/2017

Reggina corsara a Bologna, rossoblu nei guai

maggio 3, 2009 di  
Inserito in Bologna, Calcio news, Reggina, Serie A

Barreto Reggina

Barreto lancia la Reggina
copyright flickr.com

BOLOGNA – Nell’anticipo della 34esima giornata di Serie A la Reggina ha la meglio sul Bologna, al dall’Ara, nella sfida salvezza con i rossoblu con il parziale di 1-2. Le reti sono state messe a segno da Brienza e Barreto al 40′ del primo tempo e 1′ della ripresa, per il Bologna a segno Moras al 42′ della ripresa. Squadra corsara, quella di Orlandi, che ha sfruttato al meglio le occasioni avute punendo le disattenzioni della difesa bolognese al 100% , al tempo stesso, Bologna sciupone e davvero molto inconcludente in fase di realizzazione.

Assedio bolognese: L’inizio della squadra di casa è tambureggiante. Gli uomini di Papadopulo, fin dai primi minuti, schiacciano la Reggina nella propria area di rigore sfruttando , anche , un atteggiamento troppo remissivo e rinunciatario degli amaranto. Le occasioni si susseguono in rapida successione: al 5′ Di Vaio spara a lato un diagonale da posizione favorevole, al 9′ sempre il capocannoniere rossoblu mette in condizione Adailton di realizzare ma il brasilano fallisce clamorosamente, al 17′ sempre il verdeoro conclude in modo maldestro un’ottima azione di contropiede. Sembra , quindi, che il goal debba arrivare da un momento all’altro per i rossoblu ma , come spesso accade nel calcio, quando fallisci troppe opportunità viene castigato alla prima che concedi. La Reggina , difatti, alla prima azione al di fuori della propria area trova il goal di Brienza imbeccato sul filo del fuorigioco e realizzando abilmente alle spalle di Colombo. Il primo tempo si conclude in maniera abbastanza incredibile sullo 0-1.

Barreto castigatore: Ad inizio di ripresa, neanche il tempo di tornare a commentare la partita, che arriva il goal reggino marchiato da Barreto al 1′ della ripresa. Grande conclusione quella del giocatore amaranto che mette il pallone sotto il sette senza che lo sventurato Colombo possa farci niente. Papadopolo, allora, rischia il tutto per tutto buttando nella mischia Osvaldo e Coelho ed è dai piedi di quest’ultimo che nascono le migliori occasioni per il bologna:  al 15′ Puggioni è bravo a respingere di pugno un tiro-cross del brasiliano; un minuto dopo Coelho mette al centro per Osvaldo, che di testa centra il palo; al 21′ un altro tiro-cross del brasiliano si stampa sulla traversa, con Puggioni battuto. Bologna impreciso e sfortunato dunque…Il resto della partita si sviluppa seguendo sempre la stessa logica con i rossoblu alla ricerca disperata di un goal per riaprire la gare mentre gli amaranto pronti a difendersi a ripartire velocemente. In uno di questi contropiede Brienza fallisce clamorosamente l’occasione del 3-0 che avrebbe chiuso la gara. Nel momento meno atteso arriva il goal di Moras al 42′ della ripresa che crea un pò di suspance nella gara nei minuti finali ma il risultato non muta dall’1-2. Reggina che mette un bel mattoncino per la lotta salvezza, Bologna nei guai.