23/08/2017

Ligue 1: l’OM ci prova

aprile 28, 2009 di  
Inserito in Ligue 1 francese

cheyrou-niang

I gemelli del gol Cheyrou-Niang
copyright flickr.com

PARIGI- 33° giornata di Ligue 1 favorevole al Olympique Marsiglia capolista, che approfitta del pareggio per 0-0 tra Lione e Paris S.G. per allungare in classifica. Sono sei ora i punti di vantaggio dei marsigliesi sui sette volte volte campioni di Francia. A cinque giornate dal termine, l’unico avversario dei focesi è il Bordeaux, che sabato a battuto il Vannes 4-0 nella finale di Coppa di Lega, e recupererà domani la gara di campionato contro il Rennes. Dovesse uscire vincitore dal Route de Lorient, il Bordeaux sarebbe a due soli punti dalla vetta.

In testa- La capolista va a vincere sul difficile campo del Lille, in piena corsa per un posto in Europa e fino a due settimane fa, con sogni di gloria in campionato. I nordisti passano in vantaggio a inizio ripresa con Hazard, ma nel giro di 8 minuti il Marsiglia rovescia la situazione con Cheyrou e Niang. Pareggio casalingo per il Tolosa contro il Lorient: succede tutto negli ultimi 5 minuti: vantaggio degli ospiti con Ayew all’86°, pareggio di Cetto all’89°.

In coda- Manca soltanto la matematica, che potrebbe arrivare nel prossimo weekend, ma il Le Havre, dopo una sola stagione, tornerà in Ligue 2: le ultime speranze di rimonta si infrangono contro il Grenoble, che al contrario raggiunge quota 41 e può dirsi salvo. Di Boya il gol partita al 41°. Dietro, la bagarre per evitare gli altri due posti che condannano alla retrocessione sembra ristretta a 4 squadre: Sochaux e Nantes a quota 33 punti, Saint Etienne 32, Caen 31. I normanni sono ormai in caduta libera, dopo una stagione passata a metà classifica. Sabato hanno perso 2-1 ad Auxerre, contro una squadra ormai salva e senza obbiettivi: nonostante il vantaggio iniziale di Proment, i borgognoni recuperano nel finale con Jelen, autore di una doppietta tra l’86° e l’89°. Cadono in trasferta i verts, anche qui contro un Nizza senza ambizioni: 3-1 il risultato finale. A segno SaadaTavlaridis (autogol) e Mouloungui per i rossoneri; al 90° il gol della bandiera di Ilan. Scontro salvezza a Nancy: i padroni di casa si impongono 2-0 sul Nantes e volano a +7 dalla terzultima. I canarini invece mantengono un solo punto sopra la soglia di guardia. André Luiz e Feret i protagonisti del 2-0 finale. Tra le quattro pericolanti l’unica a far punti è il Sochaux, che pareggia al 90° con Sverkos l’iniziale vantaggio del Valenciennes con Bangoura. Chiudiamo con la vittoria esterna del Monaco a Le Mans. Gol partita di Park a 3 minuti dal fischio finale.