17/12/2017

Lotta Champions: Chi la spunterà?

aprile 25, 2009 di  
Inserito in Calcio news, Probabili formazioni, Serie A

totti
Roma, ultima chiamata
copyright flickr.com

ROMA – La 33esima giornata di serie A è caratterizzata dalla lotta Champions che coinvolge Genoa-Roma-Fiorentina. Al Franchi si scontreranno i Viola di Prandelli e i Giallorossi di Spalletti in una sfida in cui  conta solo e soltanto vincere. Il Genoa , dopo lo stop casalingo con la Lazio, va a Bologna per cercare di riprendere il filo del discorso contro una squadra, quella di Papadopulo, che non vive di certo un momento di grande tranquillità. Le due grandi rivali avranno scontri non proprio agevoli: l’Inter fa visita al Napoli, bisognoso di punti, mentre la Juve va a Reggio Calabria ad affrontare una Reggina che , dopo la vittoria di Bergamo, è tornata a sperare in chiave salvezza. Il resto della giornata propone Chievo-Udinese, Lazio-Atalanta, Lecce-Catania, Milan-Palermo, Sampdoria-Cagliari, Torino-Siena.

Chievo: Sorrentino non recupare per la partita contro l’Udinese. Il portiere clivense , pur se migliorato nelle condizioni fisiche alla spalla, non sarà a disposizione di Di Carlo per questa partita. Verrà schierato Squizzi , molto positivo contro il Siena, e riconfermato sul settore di destra , in difesa, Sardo. L’attacco ovviamente con Pellissier-Bogdani. La formazione dovrebbe essere:  Squizzi-Sardo-Morero-Yepes-Mantovani-Luciano-RigoniMarcolini-Pinzi-Pellissier-Bogdani

Udinese: Marino, per l’incontro di Verona, dovrebbe rinconfermare gli stessi uomini scesi in campo una settimana fa contro la Fiorentina. I bianconeri quindi dovrebbero scendere in campo con un 4-3-3 con : Handanovic-Isla-Zapata-Felipe-Pasquale-Inler-D’Agostino-Asamoah-Pepe-Quagliarella-Sanchez

Fiorentina: Sulla formazione viola i dubbi non dovrebbero essere molti. Prandelli infatti sembra optare per un 4-2-3-1 con Vargas avanzato sulla linea dei alle spalle dell’unica punta Gilardino.In difesa sugli esterni Pasqual e Comotto, Montolivo e Donadel, davanti la difesa, con Jovetic ad agire a trequarti di campo . L’undici viola quindi: Frey-Comotto-Dainelli-Gamberini-Pasqual-Donadel-Montolivo-Semioli-Jovetic-Vargas-Gilardino.

Roma: Spalletti ormai vive sempre nell’emergenza formazione. Il tecnico toscano , infatti, recupera solo Panucci, per il settore arretrato,  mentre deve fare i conti ancora con i problemi al ginocchio per Francesco Totti. I giallorossi dovrebbe schierarsi con : Arthur-Motta-Diamoutene-Panucci-Riise-De Rossi-Pizarro-Taddei-Brighi-Baptista-Totti.

Bologna: Papadopulo, dopo la pesante sconfitta di Palermo, deve assolutamente far punti per tirar fuori la propria squadra da una Serie B sempre più vicina. I rossoblu dovrebbe scendere in campo con un 4-4-1-1 con Adailton alle spalle dell’unica punta Di Vaio.  Due i dubbi; Lanna o Belleri sulla fascia sinistra di difesa, Mutarelli o Amoroso sulla destra del centrocampo. Ancora panchina per Osvaldo. In porta dovrebbe essere rinconfermato Colombo . La formazione bolognese dovrebbe essere: Colombo-Zenoni-Terzi-Moras-Lanna-Mutarelli-Mingazzini-Mudingay-Valiani-Adailton-Di Vaio

Genoa: Torna a disposizion Criscito e Gasperini avrà modo di schierarlo nel suo ruolo di fluidificante sinistro. Per il resto niente Bologna per Van Der Borre e Mesto. La formazione quindi dovrebbe ricalcare quelle delle ultime due settimane con : Rubinho-Biava-Ferrari-Bocchetti-Rossi-Thiago Motta-Juric-Criscito-Palladino-Milito-Sculli.

Lazio: La Lazio arriva al confronto contro l’Atalanta in ottima forma, reduci dalle vittorie ultime in campionato e a Torino contro la Juventus. Delio Rossi dovrebbe avere come unica defezione Dabo per problemi fisici. Per il resto, la formazione dovrebbe confermare il classico 4-4-2 con Pandev e Zarate di punta. L’undici biancoceleste dovrebbe essere: Muslera-De Silvestri-Siviglia-Rozenhal-Kolarov-Lichtsteiner-Ledesma-Brocchi-Foggia-Pandev-Zarate.

Atalanta: L’Atalanta cerca motivazioni per lo scontro con la Lazio all’Olimpico. Gli uomini di Del Neri , dopo l’immeritata sconfitta contro la Reggina, cercano di onorare questo campionato che li vedono già salvi cercando di mettere in difficoltà una Lazio in grande forma. L’undici bergamasco dovrebbe essre: Consigli-Garics-Talamonti-T.Manfredini-Bellini-Valdes-Guarente-Cigarini-Padoin-Doni-Floccari.

Lecce: De Canio, per la sfida di Via Del Mare contro il Catania, dovrebbe optare per un 4-4-2 con Tiribocchi-Castillo ,di punta,   Giacomazzi che , da sinistra al centro, dovrebbe assistere i due avanti leccesi. Per il resto la formazione dovrebbe ricalcare gli stessi concetti delle partite precedenti. I puglesi quini dovrebbero schierarsi con : Benussi-Polenghi-Fabiano-Esposito-Giuliatto-Munari-Zanchetta-Edinho-Giacomazzi-Tiribocchi-Castillo.

Catania: Zenga a Lecce non potrà fare affidamento su Giacomo Tedesco e Pablo Ledesma, operato al ginocchio. Il tecnico catanese dovrebbe schierare la squadra con un 4-1-3-2 con Carboni davanti la difesa e di punta Martinez e Morimoto. L’undici del Catania quindi: Kosicky-Potenza-Silvestre-Stovini-Silvestri-Carboni-Biagianti-Baiocco-Llama-Morimoto-Martinez.

ronaldinho
Ronaldinho torna titolare
copyright flickr.com

Milan: Ancelotti dovrebbe riconfermare la formazione del secondo tempo contro il Torino visto l’infortunio di Pato. Quindi un 4-3-1-2 con Ronaldinho e Inzaghi di punta e Kakà ad agire dietro. I rossoneri dovrebbero schierarsi con : Dida-Zambrotta-Maldini-Favalli-Jankulovski-Pirlo-Beckham-Ambrosini-Kakà-Ronaldinho-Inzaghi.

Palermo: In casa rosanero, Ballardini dovrebbe ritornare al 4-3-1-2 con Simplicio trequartista e due mezzali ai fianchi di Liverani. Bresciano ha svolto in gruppo solo parte della seduta , rischia l’ennesima panchina. Favoriti per i posti da titolare sono quindi Migliaccio e Nocerino.La formazione dovrebbe essere quindi: Amelia-Cassani-Bovo-Kjaer-Balzaretti-Migliaccio-Liverani-Nocerino-Simplicio-Cavani-Miccoli.

Reggina: Per la sfida impossibile contro la Juventus, Orlandi recupera Camona e Vigiani nel reparto di centrocampo. L’unico dubbio riguarda chi affiancare a Brienza in avanti e si giocano il posto di titolare Ceravolo e Corradi. Per il resto, la formazione sembra già fatta con il 3-5-2 che dovrebbe vedere: Puggioni-Cirillo-Valdez-Santos-Adejo-Vigiani-Carmona-Halfredsson-Barillà-Brienza-Ceravolo.

Juventus: Dopo la cocente eliminazione di Coppa Italia con la Lazio, la Juventus si ributta nel campionato per cercare di mantenere la posizione alla spalle dell’Inter, sperando ancora nel miracolo. La formazione è abbastanza obbligata, viste le assenze, e dovrebbe prevedere: Buffon-Mellberg-Ariaudo-Molinaro-Camoranesi-Poulsen-Marchisio-Nedved-Iaquinta-Del Piero

Sampdoria: Dopo la gioia per la finale conquistata in Coppa Italia, Mazzarri e compagnia si buttano nel campionato e affrontano una delle squadre che giocano meglio cioè il Cagliari di Allegri. Per la partita contro i rossoblu , i doriani dovrebbero schierarsi con il solito 3-5-2 con: Castellazzi-Campagnaro-Gastaldello-Lucchini-Padalino-Sammarco-Palombo-Franceschini-Ziegler-Pazzini-Cassano.

Cagliari: Allegri , per l’incontro di Marassi, dovrebbe tornare con Cossu ad agire dietro le punte Jeda-Acquafresca , con il ritorno di Conti davanti la difesa. Formazione , quindi, per larga parte già decisa con un 4-3-1-2 con : Marchetti-Pisano-Astori-Canini-Agostini-Fini-Conti-Biondini-Cossu-Jeda-Acquafresca.


Torino:
Lo scontro dell’Olimpico di Torino è il classico confronto salvezza tra due squadre alla ricerca dei punti necessari per sopravvivere nella massima serie. Il Toro , in particolare, ha bisogno della vittoria come il pane per cercare di tirarsi via dalle sabbie mobili della bassa classifica. La formazione granata, scelta da Camolese, dovrebbe essere: Sereni-Di Loreto-Natali-Franceschini-Diana-Barone-Dzemaili-Abate-Rubin-Gasbarroni-Bianchi

Siena: Per la sfida di Torino, Giampaolo dovrà fare a meno dell’esterno Zuniga , infortunatosi in allenamento per via di una contusione al piede sinstro. E’ una tegola per il tecnico bianconero viste le prestazioni ottimali offerte dal terzino colombiano. Il siena , comunque, dovrebbe confermare il suo classico assetto con un 4-3-1-2 con: Elefhteropolous-Del Prete-Portanova-Brandao-Del Grosso-Vergassola-Codrea-Galloppa-Kharja-Ghezzal-Calaiò


Napoli: Donadoni in piena emergenza per la partita contro l’Inter. Il tecnico bergamasco , in difesa, fa la conta delle indisposizioni e , oltre a Santacroce-Cannavaro-Vitale-Rinaudo, si è aggiunto Grava per un attacco influenzale. Comunque il difensore casertano, stringendo i denti dovrebbe scendere in campo e dovremmo vederlo con : Bucci-Grava-Contini-Aronica-Montervino-Blasi-Pazienza-Hamsik-Mannini-Zalayeta-Lavezzi

Inter: L’Inter di Mourinho, dopo l’eliminazione di Coppa Italia, ha vogla più che mai di concludere la pratica campionato andando a raccogliere tre punti al San Paolo. Nella trasferta non ci saranno sicuramente nè Muntari nè Vieira non al meglio della condizione . Per questo motivo, Mou dovrebbe optare per Figo nel ruolo di trequartista alle spalle di Balotelli e Ibrahimovic. La formazione neroazzurra dovrebbe essere: Julio Cesar-Santon-Cordoba-Samuel-Chivu-Zanetti-Cambiasso-Stankovic-Figo-Ibrahimovic-Balotelli.