18/12/2017

Adri – Inter, l’addio è ufficiale

aprile 24, 2009 di  
Inserito in Inter

adriano_inter

Adriano-Inter, è finita
copyright flickr.com

MILANO – La notizia era nell’aria da giorni,  ora è arrivata anche l’ufficialità: Adriano non è più un calciatore dell‘Inter. Il contratto che legava l’ormai ex Imperatore alla società nerazzurra è stato rescisso in mattinata ed ora il calciatore è libero di accordarsi come meglio crede. Ecco il comunicato apparso sul sito ufficiale dell’Inter: “F.C. Internazionale comunica che il contratto di lavoro sportivo con il calciatore Adriano Leite Ribeiro è stato consensualmente risolto con effetto a partire dal 1° aprile 2009. Stamane sono stati depositati i documenti negli uffici della Lega Nazionale Professionisti. Ad Adriano l’abbraccio di tutta l’Inter per 8 anni e 74 gol vissuti insieme”.

MOTIVI DI UN ADDIO – L’ultima fuga di Adriano è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, ma il rapporto tra l’Inter e l’attaccante era appeso ad un filo da tempo. Moratti aveva spesso perdonato le malefatte del giocatore, Mancini prima e Mourinho poi avevano tentato ogni strada per recuperare questo fuoriclasse dal fisico possente, dalla classe cristallina ma dai nervi terribilmente fragili. Alla fine l’Inter si è arresa, ha rinunciato a sconfiggere quel male che Adriano si porta dentro dal giorno della morte del padre. D’ora in poi non ci saranno più festeggiamenti sfrenati prima di una gara importante, come al suo compleanno prima di Valencia – Inter, fughe in Brasile e ritardi agli allenamenti. D’ora in poi Adriano è libero di trovarsi un’altra squadra anche se non sarà facile, almeno in Italia. E l’Inter può cominciare a pensare a come rimpiazzare l’Imperatore, magari con un Principe.

GRANA IBRA – Risolto un problema, in casa Inter ne spunta subito un altro. I malumori di Ibrahimovic, emersi dopo l’eliminazione in Champions League ad opera del Manchester United e che sembravano superati, sono tornati attuali. Ecco le dichiarazioni rilasciate dall’attaccante svedese ad Eurosport: “Voglio provare qualcosa di nuovo. Ho un contratto con l’Inter e mi trovo bene qui, ma allo stesso tempo vorrei provare qualcosa di nuovo, visto che sono in Italia da 5 anni. Ho vinto tutto in Italia e ho imparato molto, ma c’è un momento nella vita, come quando ero all’Ajax, in cui dici a te stesso che vuoi provare qualcosa di diverso”. L’Inter sostiene che le dichiarazioni risalgano in realtà ai primi di Aprile ma non può comunque permettersi di sottovalutarle. Comunque è difficile, al momento, pensare ad una squadra straniera interessata all’attaccante che sia in grado di accollarsi i 100 milioni del cartellino e i 9 a stagione di ingaggio.


  • Marco belegni scrive:

    vedi sopra…

  • Anonimo scrive:

    ma dispiace solo a me?

  • Anonimo scrive:

    Concordo con te Ale, era ora che si prendesse questa decisione. L’Inter ha concesso fin troppe chanche al brasiliano. Sul fatto di Ibra, credo che se andrà via, arriverà un’offerta supermegagalattica. Quindi ,in quel caso, potrebbe essere una buona cosa ,magari, per investrire su qualcuno di più giovane e “abbastanza forte vedi : Benzema,Aguero..

  • Alessandra Stefanelli scrive:

    Posso dire solo una cosa… ERA ORA!

  • Lascia un commento

    Dì la tua su questo articolo

    You must be Autenticato come to post a comment.

    -->