17/12/2017

Bundesliga: in testa vincono tutte

aprile 21, 2009 di  
Inserito in Bundesliga

mario-gomez

Hat trick per Mario Gomez
copyright flickr.com

BERLINO- 28° giornata in Bundesliga. Turno interlocutorio. Vincono infatti tutte e cinque le squadre ancora in lizza per il titolo, mentre registriamo l’addio, probabilmente definitivo, di Hoffenheim e Bayer Leverkusen ai sogni europei, dopo un girone di ritorno a dir poco disastroso. In zona salvezza, infine tutto invariato, con il solo Karlsrhue capace di fare punti.

In testa- Cinque squadre in sei punti, tutto come una settimana fa. Il Wolfsburg capolista batte in casa il Leverkusen 2-1 grazie ad una doppietta del capocannoniere Grafite. Di Toni Kroos, classe ’90 e astro nascente del calcio tedesco il gol delle aspirine. A tre punti dalla capolista il duo AmburgoBayern Monaco, due squadre che hanno vissuto in maniera opposta la settimana europea: gli anseatici festeggiano l’approdo alla semifinale di Coppa UEFA battendo 2-1 l’Hannover, con una doppietta di Petric (di Forssell il gol della bandiera rossonero); i bavaresi, presi in giro dal Barcellona in Champions si riscattano a Bielefeld battendo 1-0 l’Arminia. A segno l'(ex) kaiser Toni. Dopo due stop di fila, torna al successo l’Hertha Berlino che all’Olympiastadion batte l’altra superstite tedesca in Europa, il Werder Brema per 2-1. Segnano per primi gli anseatici con Mertesacker, ci pensano Simunic e Rafael a rovesciare il risultato nella ripresa. Non si ferma più lo Stoccarda di Babbel. Una tripletta di Mario Gomez schianta a domicilio un Colonia quasi salvo che ormai ha ben poco da dire in questa stagione.

Le altre- Restano attaccate al sogno europeo lo Schalke 04 e il Borussia Dortmund, sebbene debbano recuperare 5 punti a chi sta sopra, ovvero il già citato Stoccarda. Impresa ardua, ma nella Ruhr ci credono. Lo Schalke, diventato competitivo troppo tardi schianta 4-0 l’Energie Cottbus. A segno Pander, Altintop, Jones e Kuranyi. Il Borussia invece si impone in trasferta a Bochum 2-0 (Owomoyela e Haedo Valdez). Pareggio simbolico tra Karlsrhue e Hoffenheim. Un 2-2 che non serve a nessuno. Due volte in vantaggio i Rangnick boys con Salihovic e Teber, due volte raggiunti da Freis e Federico. Chiudiamo con la bella vittoria dell’Eintracht per 4-1 sul Borussia Mönchengladbach. La squadra di Francoforte è quasi salva, mentre i bianchi annaspano in fondo.