24/11/2017

Il Gallipoli torna in testa e prepara la supersfida con il Crotone

aprile 20, 2009 di  
Inserito in Lega Pro

Girone A ancora tutto da definire, dopo il riavvicinamento del Cesena alla vetta, mentre nel girone B il Gallipoli vince e sorpassa il Crotone, sconfitto a Sorrento, e si lancia con i pitagorici nella volata finale per la promozione diretta in serie B.

ginestra

Il Gallipoli di Ginestra si riprende la vetta

Girone A– Il Cesena vince facile contro il Venezia e accorcia sulla Pro Patria: due reti già nel primo tempo con Djuric e Motta, terzo gol cesenate sempre del bomber ex Bari, che rompe un digiuno lungo quattro mesi e mezzo e raggiunge quota 12 nella classifica marcatori. La squadra bustocca ottiene un buon pari a reti bianche contro un Verona in piena lotta per ottenere l’ultimo posto utile per la qualificazione ai play-off. Ultimo posto che sta diventando un vero e proprio enigma: sono ben cinque le società in lizza per accedere allo spareggio promozione. In attesa di Spal-Legnano, il monday night della settimana, il Padova fa un bel passo avanti vincendo, pur con sofferenza, contro il Monza: al gol di Baccolo, rispondono i brianzoli con Menassi, ad un quarto d’ora dal termine, pur ridotti in dieci per l’esplulsione di Vicari, poi Bovo e Di Nardo risolvono negli ultimi minuti. A quota 43 un grande Lumezzane, che non muore mai e resta in lizza per un grande obiettivo: vince 2-0 contro la Pro Sesto con le reti di Pesenti e Maniero. A quota 42 la coppia Novara e Verona. I piemontesi vincono sul difficile campo del Portogruaro grazie a Bertani, mentre l’Hellas stoppa la Pro Patria. Sembrano aver guadagnato l’accesso ai play-off, invece, la Reggiana e il Ravenna, che potrebbero addirittura mettere in difficoltà le prime due. La squadra granata di Pane vince di misura contro il Pergocrema, con il gol di Martini, mentre il Ravenna va ad espugnare lo “Zini” di Cremona, contro una Cremonese che è crollata pericolosamente in classifica, grazie alla rimonta firmata Ciuffetelli e Zecchin. In coda pareggio della paura fra Sambenedettese e Lecco, ancora in lotta per non retrocedere direttamente in Seconda Divisione.

Girone B- Il Gallipoli fa un grande passo verso la promozione in B, vincendo il match-clou contro il Benevento grazie alle marcature di Russo e Ginestra e scavalca di nuovo il Crotone, fermato dal Sorrento e come era già avvenuto a Potenza, di nuovo su rigore al primo minuto, questa volta realizzato da Ripa; rossoneri oramai al riparo da spiacevoli sorprese. E ora appuntamento allo “Scida”, domenica prossima, per la super sfida fra capoliste, che potrebbe davvero dare una parola definitiva per la promozione diretta in serie B. Si ferma anche la Cavese, che ottiene un punticino nella trasferta di Pistoia, con l’ultima della classe: a Guerri, autore del gol degli arancioni di Torricelli, risponde il campano Tarantino. Se i primi tre posti play-off sembrano essere prenotati, il quarto sarà assegnato in volata tra Arezzo e Foggia. Mentre gli amaranto fanno zero a zero in casa contro il Perugia, il Foggia riagguanta la quinta posizione dopo il 2-0  al Taranto grazie alle reti di Salgado e Zanetti. Vittorie fondamentali in coda per Potenza e Juve Stabia, che battono rispettivamente Real Marcianise e Pescara. I lucani rifilano un uno-due tra il trentesimo e il trentunesimo con Cozzolino e Nolè, mentre le vespe stabbiesi giocano venti minuti di inizio gara scintillanti e realizzano tre gol agli adriatici con Capparella, Peluso e Gaeta. Incredibile prima di Foligno-Lanciano: la società umbra ha deciso di esonerare il tecnico Indiani, proprio poco prima dell’importante sfida salvezza, terminata poi sul punteggio di 0-0.