23/10/2017

Il Bologna cambia ancora. Via Mihajlovic, arriva Papadopulo

aprile 14, 2009 di  
Inserito in Bologna

papadopulo

Papadopulo nuovo tecnico del Bologna
copyright flickr.com

Bologna– Seduto in panchina, abbacchiato da un 4-1 imbarazzante  (al cospetto del Siena, mica del Real Madrid) e conscio di aver il destino segnato. Mai avremmo pensato di vedere un Sinisa Mihajlovic così rassegnato, lontano parente del condottiero indomabile che aveva guidato il Bologna a pareggi importanti (1-1 contro Roma e Genoa) e successi fondamentali (5-2 sul Torino; 3-0 alla Samp) per una salvezza relativamente tranquilla. Questa immagine fotografa al meglio la situazione dei rossoblù, sprofondati da sabato scorso in zona retrocessione. La quarta sconfitta di fila e la posizione di classifica inquietante hanno indotto la società emiliana a compiere la mossa più scontata: l’esonero del tecnico serbo. Al suo posto arriva Giuseppe Papadopulo, terzo allenatore (l’ex vice di Mancini aveva sostituito dopo 10 giornate Arrigoni) della tribolata stagione felsinea.

Sarà dunque l’ex allenatore del Lecce a cercare di mantenere la categoria conquistata un anno fa; un’impresa da firmare nelle ultime sette giornate. Papadopulo si è accordato in mattinata con il presidente Francesca Menarini, decisa a dar una scossa ad una squadra apparsa arrendevole dopo il quarto ko di fila. L’allenatore toscano, specialista di salvezze e promozioni (5 a testa), era stato scaricato dal club salentino dopo averlo riportato la scorsa estate in serie A. Ora, per ironia della sorte, se lo ritroverà davanti nella lotta per la permanenza nella massima serie. Torino (27 punti), Bologna (26) e giallorossi (24)  cercheranno infatti di evitare il fatale terz’ultimo posto che significa B. L’avventura di Papadopulo inizierà con un tuffo nel passato: la trasferta di Palermo, guidato nella stagione 2005-’06.