28/06/2017

Il Porto ferma il Manchester, 2-2 all’Old Trafford

aprile 7, 2009 di  
Inserito in Champions League

mariano_gonzales

M.Gonzales gela l’Old Trafford
copyright flickr.com

MANCHESTER – Il Manchester rallenta e lo fa nel giorno sbagliato. Nella gara d’andata dei quarti di finale di Champions League i Campioni d’Europa e del Mondo in carica pareggiano 2-2 all’Old Trafford contro i portoghesi del Porto. Dopo aver ribaltato il vantaggio iniziale di Cristian Rodriguez (4′) con con Rooney (15′) e Tevez (85′), i Red Devils si sono fatti raggiungere nel finale da un gol di Mariano Gonzales.

FANTASMI DEL PASSATO – Il Manchester rivede i fantasmi del passato. Esattamente come cinque anni fa quando venne eliminato agli ottavi di finale da un gol al 90′ di Costinha. Era il Porto di Mourinho, quello che poi allo Schalke Arena di Gelsenkirchen conquisto la seconda Coppa Campioni della sua storia.
Oggi di quella squadra ne resta solo il ricordo, ma quello visto stasera all’Old Trafford è stato un Porto intraprendente, concentrato e determinato, che la partita ha preferito giocarsela ad armi pari, e senza timori riverenziali.
I portoghesi sono stati aggressivi per tutti i 90′ di gioco. I padroni di casa hanno rischiato di perdere, poi di vincere, alla fine hanno pareggiato un match che lascia la qualificazione in sospeso. Anzi, concede addirittura chance in più alla squadra di Ferreira che, nel match di ritorno del 15 aprile prossimo, potrebbe permettersi anche di pareggiare 1-1 per proseguire il proprio cammino nella competizione europea.

LA GARA – La partenza degli uomini di Sir Alex Ferguson è disastrosa. Dopo soli 4′, infatti, gli ospiti vanno in vantaggio con un preciso sinistro dal limite di Rodriguez che beffa Van der Sar. Proprio il numero uno olandese pochi minuti prima era stato costretto al salvataggio su una conclusione di Lisandro Lopez. La replica dei ‘diavoli rossi’, però, è immediata: al 14′ Ronaldo chiama alla parata Helton, un minuto più tardi Rooney sfrutta un retropassaggio suicida di Bruno Alves per battere con un bel pallonetto il numero uno lusitano.
Raggiunto il pari il Manchester si rilassa ulteriormente e rischia di capitolare prima con Rodriguez, poi con Raul Meireles, infine con Hulk.

BOTTA E RISPOSTA – Nella ripresa la gara si vivacizza. I padroni di casa prima sfiorano il gol due volte nel giro di sessanta secondi con Rooney e Vidic, poi rischiano di soccombere sotto i colpi di Lisandro Lopez e Cisshoko. Bravo Van der Sar a sventare i due tentativi. All’85’, però, i Red Devils passano in vantaggio: Tevez, subentrato da pochissimo per Scholes, scarica un destro al volo sul quale Helton non ha scampo. Passano 4′ e il Porto pareggia i conti con un diagonale di Mariano Gonzales servito dalla destra da Lisandro Lopez.
Tra sette giorni il ritorno allo ‘Stadio del Drago’ di Oporto.