21/10/2017

Adriano, Buffon, Ancelotti: quanti problemi per le grandi…

aprile 3, 2009 di  
Inserito in Inter, Juventus, Milan, Serie A

adriano

Adriano ne combina un’altra
copyright inter.it

ROMA – In queste due lunghe settimane senza campionato, le grandi italiane hanno trovato ugualmente questioni spinose di cui discutere e far discutere. Ad oggi, non c’è una big che non abbia tra le proprie fila giocatori o allenatori scontenti o incerti sul proprio futuro. La sensazione è che Inter, Juventus e Milan, a fine stagione, si troveranno alle prese con rinnovi problematici o con nuove richieste di garanzie da parte dei propri fuoriclasse.

CASO ADRIANO – Il futuro dell’Imperatore sembra sempre più lontano da Milano. Solo ieri Adriano aveva dichiarato di non avere ancora deciso se prolungare o meno il suo rapporto con l’Inter, in scadenza nel 2010, nonostante l’ottimo rapporto con Josè Mourinho. Frasi che non sono state gradite in casa nerazzurra. La società di Via Durini, onde evitare che il giocatore possa liberarsi fra un anno a parametro zero (e magari accordarsi proprio con il Milan…), ha iniziato a pensare all’ipotesi di una sua cessione. Cessione che oggi sembra inevitabile: il giocatore brasiliano, che ormai da tempo immemore non riesce a concludere una stagione senza combinarne una delle sue, oggi ha perso l’aereo che doveva riportarlo a Milano insieme a Julio Cesar dopo la parentesi in nazionale. L’attaccante non ha potuto quindi presentarsi all’allenamento pomeridiano e, nonostante abbia avvertito per tempo la società nerazzurra, è quasi scontata la sua esclusione dalla trasferta ad Udine. Difficile valutare quando tornerà in campo e se ci rientrerà, almeno con l’Inter.

BUFFON – Meno drastica la situazione del numero uno bianconero. Buffon sembra intenzionato ad onorare il suo contratto con la Juventus, in scadenza nel 2013, ma la sensazione è che il portiere non si senta più incedibile. Il suo procuratore Silvano Martina ieri ha dichiarato che se dovesse arrivare un’offerta irrinunciabile, per il giocatore e per la società, non verrebbe respinta. Il portiere azzurro, che era arrivato alla Juventus nella maxi campagna acquisti del 2001 successiva alla cessione di Zidane, potrebbe quindi seguire la stessa strada del fuoriclasse francese: essere ceduto a cifre molto alte che permetterebbero alla società bianconera di rinforzare la rosa in tutti i reparti.

QUI MILAN – Sebbene il rapporto tra il Milan e il suo allenatore Ancelotti sembri a prova di bomba, ad oggi non si è ancora parlato di un possibile rinnovo del contratto, in scadenza nel 2010. La permanenza sulla panchina rossonera dell’allenatore emiliano, nonostante abbia già portato nella bacheca di Via Turati due Champions League,  sembra legata ancora ai risultati. Se Ancelotti non riuscirà a raggiungere l’obiettivo minimo del terzo posto, il suo rapporto con il Milan potrebbe concludersi anzitempo. L’allenatore, dal canto suo, pretende maggior voce in capitolo sulle questioni di mercato e potrebbe così decidere di cedere alle lusinghe di una delle grandi europee sulle sue tracce, Real Madrid e Chelsea su tutte. A fine stagione ne sapremo di più.