28/07/2017

Adebayor batte Eto’o, Elefanti a valanga. Frenate Egitto e Nigeria

marzo 30, 2009 di  
Inserito in Calcio Estero, Mondiali 2010

adebayor_togo

Adebayor ‘doma’ i Leoni
copyright flickr.com

Si apre con tante sorprese la terza e ultima fase di qualificazione africana ai prossimi Mondiali. Nella prima giornata del cammino che porta al Sudafrica, il Togo di Adebayor fa fuori il quotatissimo Camerun, il Marocco cede in casa al Gabon, mentre le strafavorite Egitto e Nigeria iniziano con un deludente pari. L’unica big che vince e convince è la Costa d’Avorio, travolgente contro il malcapitato Malawi. Vincono anche Ghana e Burkina Faso, solo un punto per Mali e Algeria. Si torna in campo a giugno.

Gruppo A– Ogni pronostico è stato sovvertito. Il Camerun delle stelle, già assente agli ultimi Mondiali, si complica la vita contro il Togo sul neutro di Accra. Gli Sparvieri si aggrappano al loro unico campione, il Gunner Adebayor, che vince nettamente l’atteso duello a distanza tra super bomber con Eto’o. E’ l’attaccante dei londinesi a decidere la contesa al 12′, prima di fallire il raddoppio su rigore nella ripresa. E i Leoni? Non pervenuti.
Ancor più clamoroso il risultato maturato a Casablanca. I semisconosciuti del Gabon battono a domicilio il Marocco con un incredibile 2-1 targato Pierre-Emerick Aubameyang, attaccante scuola Milan in prestito al Digione, e Roguy Meye, bomber dei turchi dell’Ankaraspor. Inutile la rete nel finale di El Hamdaoui. A giugno Camerun-Marocco è già da dentro o fuori.

Risultati: Togo-Camerun 1-0; Marocco-Gabon 1-2

Classifica: Togo e Gabon 3; Camerun e Marocco 0

Gruppo B– Delude la Nigeria, bloccata sullo 0-0 dal Mozambico. A dir il vero, però, è andata di lusso alle Aquile, sempre vincenti nella seconda fase: l’attaccante dei Serpenti Monteiro si è visto infatti annullare due gol, mentre il nigeriano Nwaneri, già ammonito, è stato graziato dal direttore di gara. L’organizzazione della compagine allenata dall’olandese Mart Nooji stoppa dunque le stelle nigeriane.
Ne approfitta così la Tunisia, la vera rivale dei biancoverdi per la qualificazione. La nazionale di Coelho ha sbancato Nairobi, imponendosi 2-1 e lanciando un segnale forte alle Aquile. Ammar Jemal ha portato avanti gli ospiti, momentaneo pari di Oboya e vantaggio definitivo di Issam Jomaa, al 14° centro in nazionale. E pensare che fa panchina al Lens, B francese… Tunisia sola in testa al girone dopo la prima giornata.

Risultati: Mozambico-Nigeria 0-0; Kenya-Tunisia 1-2

Classifica: Tunisia 3; Mozambico e Nigeria 1; Kenya 0

Gruppo C- Solo un pari per l’Egitto nel girone più abbordabile, dove al termine del primo turno tutte le formazioni son appaiate a quota uno. I Faraoni confermano la tradizione negativa che li vede trionfanti in patria (vinte le ultime due coppe d’Africa), ma assenti dai Mondiali dal 1990. E’ il modesto Zambia a bloccare la band Shehata al Cairo. L’attaccante del Wigan Zaki non basta ai padroni di casa, raggiunti da Kasonde. A nulla servono gli ingressi di Mido e Aboutrika, lo Zambia regge l’assalto sino al 90′.
Egitto rimandato così come l’Algeria, protagonista di uno scialbo 0-0 in Ruanda. I maghrebini prolungano il digiuno di vittorie in trasferta che dura dal 2003.

Risultati: Egitto-Zambia 1-1; Ruanda-Algeria 0-0

Classifica: Egitto, Zambia, Ruanda e Algeria 1

Gruppo D– Seppur a fatica, il Ghana è già in testa al suo girone. Sofferta più del previsto la vittoria sull’ostico Benin, ben messo in campo dal ct Chrysostome e orchestrato dal mediano Sessegnon. Le Black Stars passano subito con Prince Tagoe, poi amministrano con la cerniera di centrocampo Muntari- Appiah- Essien. Buona la prova dell’interista, autore dell’assist decisivo e vicino al gol nel finale, quando centra la traversa da 20 metri.
Non basta Kanoutè al Mali per aver ragione del Sudan e replicare al Ghana. L’attaccante del Siviglia fa il suo, segnando il momentaneo vantaggio e centrando una traversa, ma El Mutahir impatta i conti. Troppo pesanti le assenze di Sissoko, Diarra e Diakite per un Mali comunque sfortunato.

Risultati: Ghana-Benin 1-0; Sudan-Mali 1-1

Classifica: Ghana 3; Sudan e Mali1; Benin 0

drogba_costa_d_avorio

Gran ritorno per Drogba
copyright flickr.com

Gruppo E– Unica tra le big a convincere, la Costa d’Avorio rifila cinque schiaffoni al Malawi. E’ un successo targato Chelsea, con la doppietta del rientrante Drogba (cucchiaio su calcio di rigore e gran sinistro) e sigillo di Kalou. Prima e dopo a segno Romaric e Bakari Konè. Il successo degli Elefanti, però, è stato funestato dalla morte di 19 tifosi causata dal crollo di un muro all’interno dello stadio.
Si candida ad anti-Costa d’Avorio il Burkina Faso. Gli Stalloni travolgono 4-2 la Guinea grazie alla doppietta di Dagano, capocannoniere delle qualificazioni con 9 sigilli, e alle reti di Kere e Traore. Vedremo se il portoghese Duarte riuscirà ad escogitare qualcosa per bloccare gli Elefanti.

Risultati: Burkina Faso-Guinea 4-2; Costa d’Avorio-Malawi 5-0

Classifica: Costa d’Avorio e Burkina Faso 3; Guinea e Malawi 0