17/12/2017

Brescia-Livorno per non perdere il treno verso il ParAdiso

marzo 27, 2009 di  
Inserito in Serie B

acori_livorno

Acori a rischio?
copyright flickr.com

Roma– Nel weekend dedicato alle qualificazioni al Mondiale di calcio, la serie B torna al passato, alla  versione domenicale, con il 32esimo turno. Fari puntati sul match clou BresciaLivorno, sfida fondamentale per la lotta promozione. Lo scontro diretto tra terza e quarta forza del campionato rappresenta infatti per entrambe l’ultima occasione per restare agganciati al treno della promozione diretta, per scongiurare la fuga della coppia BariParma. Sia amaranto che rondinelle sono reduci da due brutti ko (con Ancona e Salernitana) ed hanno raccolto un solo punto nelle ultime due uscite; Acori, a secco di vittorie da 5 giornate, potrebbe giocarsi addirittura la panchina. Un pari servirà poco, dato che il divario tra Livorno e Parma è già di cinque lunghezze. Dall’altra faccia della medaglia si profila dunque una ghiottissima occasione per gli uomini di Guidolin e quelli di Conte. La capolista sbarca a Pisa forte del miglior rendimento esterno e di un Barreto in stato di grazia, mentre i ducali, dopo il blitz del Rocco, difficilmente falliranno l’appuntamento del Tardini -dove son imbattuti- anche se i cugini del Piacenza sono in gran forma. Le premesse per allungare ci son tutte.

Se davanti si profila una fuga, il discorso play-off è quanto mai aperto e allargato a tante compagini. Il Sassuolo non dovrebbe aver problemi contro il fanalino di coda Avellino, più difficili gli impegni dell’Empoli, di scena al “Del Conero” di Ancona, e Triestina, attesa dalla trasferta di Frosinone: due trasferte tradizionalmente ostiche. Il rivitalizzato ma ancora boccheggiante Treviso, invece, è l’ostacolo di giornata dell’Albinoleffe. Gustinetti, appena risalito in sella al posto di Rossi, proverà a rimettere in corsa il Grosseto, ma di fronte avrà un Mantova bisognoso di punti in ottica salvezza. Salvezza che è la posta in palio in CittadellaModena, con i canarini più che mai in ascesa, e in VicenzaSalernitana: occhio ai campani rivitalizzati dal tris al Brescia. Relativamente più tranquille le protagoniste del posticipo del lunedì Rimini e Ascoli, anche se un ko potrebbe risucchiarle nel gruppone.