19/09/2017

Hertha in fuga. Rinasce il Bayern, ammucchiata al secondo posto

marzo 10, 2009 di  
Inserito in Bundesliga

Voronin

sTREpitoso Voronin
copyright flickr.com

Berlino– Sempre più avvincente e combattuta. E’ la Bundesliga versione 2008-’09. La 23esima giornata ci consegna la minifuga dell’Hertha Berlino ed un nutritissimo gruppetto di inseguitrici appaiate a quattro lunghezze dalla capolista: Amburgo, Hoffenheim, Bayern Monaco e Wolfsburg. Cinque squadre ancora in lotta per il titolo, come non accade da nessuna parte in Europa, Francia esclusa. E’ questa la bellezza del calcio tedesco.

Voronin superstar– Chi pensava fosse un fuoco di paglia, si dovrà ricredere. Magari la fuga durerà poco, ma questo Hertha fa sul serio. I berlinesi sono trascinati da un incontenibile Voronin, autore di un hat trick contro l’Energie Cottbus, dopo esser andato a segno col Borussia MG ed aver steso con una doppietta il Bayern. Lo stato di grazia del bomber ucraino, arrivato in doppia cifra con le ultime prestazioni super, spinge l’Hertha a +4 sulle rivali.

Ammucchiata– L’Amburgo, infatti, prende quattro sberle dal Borussia Mönchengladbach (1-4), ex fanalino di coda. Incredibile ma vero. L’Hoffenheim, invece, continua a soffrire l’assenza del suo bomber Ibisevic e non va oltre lo 0-0 con lo specialista di coppe Werder, che in campionato non ha più nulla da dire. In fortissima risalita il Wolfsburg che coglie contro il Karlsrhuer il quinto successo di fila. Decisivo Dzeko. Infine, il quartetto è completato dal Bayern Monaco. I bavaresi, nonostante l’assenza di Toni, rivedono la luce contro la squadra dal peggior rendimento esterno, l’Hannover. Stajner mette paura ai campioni tedeschi, ma poi finisce in goleada con le reti di Van Buyten, Klose, Altintop, Podolski e Demichelis.

Le altre– Vincono di misura Stoccarda e Schalke 04 e tornano a sperare in un piazzamento Uefa. Elson e Gomez decidono il match col Dortmund, a cui non basta Valdez, Jones stende il Colonia. Solo un punto, invece, per il Bayer Leverkusen che rimonta col solito Helmes (17° centro) il vantaggio del Bochum. Brodino caldo per Arminia e Eintracht (0-0).