19/09/2017

Chiellini stende il Toro. La Juve pensa già al Chelsea

marzo 8, 2009 di  
Inserito in Juventus, Serie A, Torino

Chiellini

Chiellini affonda il Toro
copyright flickr.com

TORINO – Una Juventus con la testa al Chelsea vince il derby col Torino per 1-0 grazie a un colpo di testa nel finale di gara di Giorgio Chiellini. Non serve una buona partita al Torino per battere i bianconeri che non cedono nella stracittadina da 14 anni e non perdono terreno dall’Inter lontana solo, si fa per dire, a sette lunghezze.

TURN OVER – Che la squadra di Ranieri abbia la testa interamente alla gara di Champions contro il Chelsea lo si capisce leggendo le formazioni. Il tecnico, infatti, lascia in panchina Nedved, Del Piero, Trezeguet, Sissoko, Marchionni e la promessa Ariaudo. Novellino, invece, si affida alla formazione migliore con Dzemaili tra le linee, vertice avanzato del rombo in mediana e Stellone davanti a fianco di Rosina.

SCONTRO TRA NUMERI 1 – Dopo un avvio di stampo juventino con una conclusione di Iaquinta parata da Sereni, il Torino tira fuori la grinta e si rende pericoloso prima con Stellone che da poco passi dalla porta manda alto di testa, poi con Barone che chiama in causa ben due volte Buffon. Poco prima della mezzora, però, è ancora Sereni a superarsi con una gran parata su un colpo di testa dagli undici metri di Iaquinta. Nel finale di tempo è ancora il numero uno granata a rendersi protagonista su una conclusione insidiosa dai 25 metri di Marchisio.

CHIELLINI GOL
– Nella ripresa il Torino abbassa lentamente il proprio baricentro e il ritmo della gara, la Juventus ne approfitta e alla mezzora colpisce il palo con Salihamidzic. Pochi minuti dopo Chiellini di testa va in rete su punizione dalla sinistra di Nedved. La reazione granata è timida e confusa e per la squadra di Ranieri è facile controllare. Ora la testa va alla sfida col Chelsea. Un dentro o fuori che può decidere un’intera stagione di calcio.

TORINO-JUVENTUS 0-1 (primo tempo 0-0)
MARCATORE: Chiellini al 36′ s.t.
TORINO (4-4-2): Sereni; Colombo, Natali, Dellafiore, Pisano; Abate, Corini (30′ s.t. Saumel), Dzemaili, Barone (26′ s.t. Gasbarroni); Rosina (5′ s.t. Ventola), Stellone. (Calderoni, Ogbonna, Rivalta, Bianchi). All. Novellino.
JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Zebina (15′ s.t. Ariaudo), Mellberg, Chiellini, Molinaro; Salihamidzic, Poulsen (39′ s.t. Sissoko), Marchisio, Giovinco (23′ s.t. Nedved); Iaquinta, Amauri. (Manninger, Tiago, Trezeguet, Del Piero). All.Ranieri.
ARBITRO: Farina.
NOTE: serata serena, terreno in buone condizioni. Spettatori 25 mila circa. Ammoniti Marchisio, Corini, Pisano. Recupero: 0′ p.t.; 4′ s.t.