24/11/2017

Coppe nazionali, out Bayern e Lione. E il piccolo Rodez fa fuori il PSG

marzo 5, 2009 di  
Inserito in Calcio Estero

patrick-helmes-stefan-kiessling

Il Bayer di Helmes-Kiessling fatale a Klinsmann

Non solo l’Athletic che torna in finale di coppa del Re dopo 24 anni o la Samp che rifila tre schiaffoni all’Inter. La serata dedicata alle coppe nazionali ha regalato emozioni e sorprese ancor più vivide e clamorose. In Germania e Francia sono state eliminati i campioni nazionali del Bayern Monaco e del Lione, mentre una squadra di C manda a casa il lanciatissimo Paris S.G. Incredibile dictu.

Coppa di Germania– Se non fosse per il pokerissimo rifilato allo Sporting, il 2009 del Bayern sarebbe disastroso. Dopo gli stenti in campionato, matura infatti un’eliminazione ai quarti di coppa senza attenuanti per mano del Bayer Leverkusen. Succede tutto in un pirotecnico secondo tempo. Barnetta colpisce subito dalla distanza (54′), Vidal di testa (61′) e Helmes (70′) calano un tris che pare chiudere la partita. I bavaresi, privi di Toni, riescono però a rientrare in partita in soli due minuti con un’inzuccata di Lucio e un tap in di Klose (72′ e 74′). L’assalto finale costa caro, poichè i padroni di casa possono colpire in contropiede con Kiessling e sancire il passaggio alla semifinale.
Gol e spettacolo anche a Wolfsburg, dove Diego e Pizarro trascinano il Werder in semifinale con le loro doppiette. Il brasiliano apre le danze seguito da Ozil, ma Dzeko rimette in carreggiata i lupi con una doppietta. Il fantasista seguito dalla Juve non accetta di buon grado e riporta il Werder avanti (56′), prima che nell’ultimo quarto d’ora si scateni il peruviano. Finisce così 5-2 per un Werder tanto scoppiettante nelle coppe quanto deludente in Bundesliga. La serata delle doppiette prosegue con quella di Petric dell’Amburgo che regola il club di seconda serie SV Wehen-Taunusstein (2-1). C’è anche una cenerentola nelle ‘magnifiche quattro’: il Mainz, attualmente secondo nella “Zweite Bundesliga”. Con una rete di Bance nel finale, i “Nullfünfer” (zerocinque) estromettono dalla competizione lo Schalke 04, delusione numero uno della stagione tedesca.

Risultati quarti:
Bayer Leverkusen- Bayern Monaco 4-2
Wolfsburg- Werder Brema 2-5
Mainz- Schalke 04 1-0
Amburgo- SV Wehen-Taunusstein 2-1

rodez

Il Rodez festeggia incredulo l’impresa

Coppa di Francia– Il calcio è spesso una favola. Una favola che diviene realtà quando i Davide sconfiggono i Golia. E’ quanto successo a Rodez, piccola cittadina transalpina di 23mila abitanti, dove la squadra locale milita in serie C. Un modesto team capace di battere il club della capitale, quel PSG secondo in Ligue 1. Al “Paul Lignon” il miracolo è maturato dopo i supplementari. Gli sconosciuti Choplin e Pacios hanno spezzato l’equilibrio dei primi 90′ e spedito il Rodez ai quarti (3-1 il finale).
Salutano anzitempo la competizione anche i campioni in carica del Lione, battuti 3-2 dal Lilla. Dopo il doppio botta e risposta del primo tempo (Bastos-Hazard per i locali, Makoun-Mounier per gli ospiti), decide Fauvergue al 90′. La coppa, quindi, rimane priva di quasi tutte le big del calcio transalpino, viste le precedenti eliminazioni di Bordeaux e Marsiglia. A parte la vittoria del Guingamp sul Le Mans, si svolge tutto secondo pronostico: avanti Rennes, Monaco, Tolosa, Grenoble e Sedan.

Risultati ottavi:
Rennes-Lorient 3-0
Rodez- Paris SG 3-1 d.t.s
Lilla- Lione 3-2
Sedan- Vitre 3-0
Ajaccio- Monaco 0-2
Guingamp- Le Mans 1-0
Boulogne-sur-Mer – Tolosa 0-2
Dijon – Grenoble 1-1 (2-4 dcr)