19/08/2017

San Lorenzo, partenza col botto. Boca fortunato, River sciagurato

febbraio 10, 2009 di  
Inserito in Apertura / Clausura argentino

silvera

Silvera trascina il San Lorenzo
santi cuervo/copyright flickr.com

Buenos Aires– In Argentina la palla riprende a rotolare dopo la sosta invernale, ma tutto sembra esser rimasto come prima. Il Clausura 2009 è infatti ricominciato un pò come si era concluso l’Apertura 2008. Il San Lorenzo ha avuto la meglio nel big match con il Tigre come negli spareggi per l’ultimo titolo, il Boca non convince ma vince lo stesso, il River cambia il tecnico ma non le (cattive) abitudini. L’unica novità è rappresentata dalla bomboletta spray delimita-barriere: l’esperimento pare funzionare.

Ciclon ok, xeneizes fortunati– Era il match inaugurale, il miglior modo per dar avvio al campionato. E TigreSan Lorenzo non ha deluso le aspettative. Il Matador s’illude con Arruabarrena ma si fa acciuffare subito da un’autorete di Paparatto. Da lì in poi il Ciclon, sospinto dalle cavalcate di Silvera, innesta le marce alte. I gol dello stesso esterno e del neoacquisto Santana firmano il meritato successo e la dicono lunga sulla voglia di rivalsa degli uomini di Russo.
Ma dovranno vedersela con il “stellone” del Boca. A salvare gli xeneizes nel debutto in casa del Gimnasia Jujuy, infatti, più che il cavallo di ritorno Abbondanzieri, ci pensa il palo, provvidenziale in tre occasioni. Noir -subentrato a Mouche- indirizza la gara verso Buenos Aires, Viatri, ispirato da Riquelme, la chiude. Inutile la rete di Calandria. Buona e -soprattutto- fortunata la prima dei campioni in carica.

Incantesimo Millonario, bel Lanus– Il solito River Plate. L’esordio in panca di Gorosito non spezza l’incantesimo Millonario. Avanti 2-0 grazie alle reti di Cabral e Falcao e in superiorità numerica, i campioni dell’ultimo Clausura riescono nell’infelice impresa di farsi agguantare dai bolidi di Capurro e Prediger del Colon. Evidente le topiche del numero uno Ojeda: si profila un’altra stagione di passione per il River?
Bene, invece, il Lanus e il Newell’s di Sensini. El Granate, al di là del 3-1 al Racing (Luguercio, Sand e Blanco) si dimostra la squadra migliore sul piano del gioco. Esattamente come a dicembre, quando arrivò ad un passo dalla vetta. Bell’esordio dell’ex Parma e Udinese che si affida al giovane Formica (doppietta) e Armani per regolare senza problemi il Gimnasia La Plata.
Si apre con un successo il 2009 dell’Huracan -decisivo contro il San Martin un guizzo di Bolatti– e dell’Arsenal de Sarandì, corsaro sul campo dell’Argentinos Juniors (2-0). Pari nello scontro tra possibili outsiders IndependienteVelez, con gli ospiti rammaricati per l’errore dal dischetto di Lopez. Lo 0-0 dell’Estudiantes con il Rosario è invece nefasto per l’infortunio della ‘streghetta’ Veron, votato miglior giocatore sudamericano del 2008.