19/08/2017

United e Liverpool a braccetto, il Chelsea esonera Scolari

febbraio 9, 2009 di  
Inserito in Premier League

scolari

Capolinea per Scolari
copyright flickr.com

West Ham-Manchester United 0-1
Nonostante una grande partita degli Hammers, i Red Devils continuano la striscia positiva vincendo anche all’Upton Park. Come già detto, il West Ham gioca bene ed a testa alta contro la capolista, ma alla fine è un gol di Ryan Giggs nella ripresa a fare la differenza. Debutto in campionato per l’ex bresciano Savio, tra le file degli Hammers.

Portsmouth-Liverpool 2-3
Al Liverpool piacciono i finali a sorpresa. Già nella scorsa giornata, i Reds erano riusciti a piegare il Chelsea solo negli ultimi minuti, con la doppietta di Torres. A Fratton Park succede tutto nella ripresa: Nugent porta avanti i suoi su assist dell’ex Crouch, ma un calcio di punizione magistrale di Fabio Aurelio, riporta i Reds in parità. Al 78′  Hreidarsson di testa firma il 2-1 per il Portsmouth ed il Liverpool risponde all’85’ con Kuyt, imbeccato da una fuga di Torres. Poi, nel primo dei tre minuti di recupero, l’uomo della provvidenza Fernando Torres, realizza di testa il terzo gol, su cross di Fabio Aurelio. Sofferta ma fondamentale vittoria per gli uomini di Rafa Benitez.

Chelsea-Hull City 0-0
Un pari a reti bianche costa il posto a Scolari. Dopo la sconfitta di Liverpool nello scorso turno, il mondo dei Blues si aspettava una reazione veemente da parte dei propri beniamini. Invece è arrivata un’altra delusione, che ha fatto allontanare il tecnico. Per il post-Scolari si sono già fatti i nomi di Mancini e Hiddink ma solo nei prossimi giorni si saprà con certezza chi sarà il prossimo tecnico. Rimane il fatto che il Chelsea ora è lontano dalla vetta e al quarto posto; con un Quaresma che non sembra assolutamente migliorato dall’arrivo a Londra. Per l’ex nerazzurro comunque anche tanta sfortuna: richiesto da Scolari, si dovrà guadagnare subito la fiducia del nuovo allenatore.

Blackburn Rovers-Aston Villa 0-2
I Villans non sbagliano più un colpo e trovano il gradino più basso del podio, scavalcando il Chelsea. Un gol per tempo per i ragazzi di Martin O’Neill, che passano in vantaggio con Milner al 27′. Quasi a tempo scaduto il punto esclamativo di Agbonlahor, che si conferma sempre più attaccante di razza. Continua intanto la crisi dei Rovers.

Tottenham-Arsenal 0-0
Si conclude senza reti e senza vincitori, il più sentito derby di Londra. Alla fine il punticino non serve a nessuno, ma è l’Arsenal ad uscire peggio da questa sfida: si infortuna infatti Emmanuel Adebayor, che quasi sicuramente salterà la sfida di Champions contro la Roma. Il Tottenham continua la propria lotta per non retrocedere e recrimina per non essere riuscito a trovare la vittoria contro i rivali, nonostante i Gunners fossero in inferiorità numerica dal primo tempo per l’ingenua espulsione di Ebouè.

jo

Doppio Jo lancia l’Everton
copyright flickr.com

Everton-Bolton 3-0
Due rigori permettono ai Toffies di imporsi in casa contro il Bolton. Nel primo tempo è Arteta a realizzare dagli undici metri l’1-0 (49′), mentre ad inizio ripresa l’Everton raddoppia immediatamente con la rete di Jo. Al 90′ ancora il brasiliano arrotonda dal dischetto, per il 3-0 finale. Buon vantaggio sulle inseguitrici: l’Everton ipoteca la Uefa.

Wigan-Fulham 0-0
“Ics” tra due squadre che praticamente si equivalgono. I padroni di casa sono avanti in classifica di qualche punto, ma il Fulham tiene bene il campo e trova un buon pari.

Manchester City-Middlesbrough 1-0
E’ Craig Bellamy a decidere questa sfida con un gran gol ad inizio ripresa. I Citizens giocano bene e dominano la partita, anche se devono ringraziare il proprio portiere Given, autore di un paio di parate decisive nel primo tempo.

Sunderland-Stoke City 2-0
Ossigeno per la classifica del Sunderland che fa suoi i tre punti contro lo Stoke City. Il bunker degli ospiti resiste fino al 78′, quando Jones trova lo spiraglio giusto per battere Sorensen. Al 90′ poi il raddoppio di Healy.

W.B.A.-Newcastle 2-3
Avvio da cardiopalma in questa partita. Tre gol nei primi 10′. Iniziano gli ospiti, con la rete di Duff dopo due giri di orologio. Al 4′ pareggio degli Albions con Fortunè, al quale risponde però subito il nuovo vantaggio dei Magpies ad opera di Lovenkrands. Taylor al 41′ fa chiudere il primo tempo con gli ospiti in vantaggio di due gol. Nella ripresa ancora Fortunè carica i suoi con la marcatura del 2-3, ma l’assalto finale del fanalino di coda non sortisce alcun effetto.