24/04/2017

Miccoli stende il Napoli, il Palermo vince il derby del Sud

febbraio 9, 2009 di  
Inserito in Serie A

miccoli

Miccoli stordisce il Napoli
corrao/copyright flickr.com

Bella vittoria del Palermo, che nel posticipo della ventitreesima giornata batte 2-1 il Napoli con qualche patema d’animo di troppo, nonostante l’uno-due iniziale ispirato da un grande Fabrizio Miccoli, autore di due assist pregevoli per i gol di Migliaccio e Simplicio. I rosanero scavalcano i partenopei in classifica, ora più che mai in crisi di risultati.

Dopo quattordici minuti è già 2-0-Inizio arrembante della squadra siciliana guidata da Ballardini, che guidata dal “Romario del Salento”, demolisce ogni ostacolo azzurro. Cannavaro e company possono davvero poco su Miccoli, che dopo 180 secondi dall’avvio fornisce a Migliaccio, un assist al bacio per la realizzazione del numero 8 rosanero ex Atalanta. Il Pelermo, galvanizzato dal fulmineo vantaggio, viaggia sulle ali dell’entusiasmo, ma sopratutto grazie all’imprendibile Miccoli, mette in continua apprensione la retroguardia di Reja. Ancora Miccoli, questa volta in veste di finalizzatore ci prova contro Navarro, ma il portiere argentino è attento. Ma l’ex estremo difensore dell’Argentinos Juniors non può nulla al 14esimo: incursione dalla sinistra di Miccoli, finta e controfinta su Paolo Cannavaro, cross in mezzo per l’inserimento di Simplicio, Aronica in ritardo, 2-0 Palermo. Il Barbera in visibilio per le gesta della sua squadra.

Il Napoli prima stenta, poi Hamsik ridà la speranza- Dopo un inizio così, facile capire che il Napoli sembra un pugile suonato e stenda a trovare il bandolo del gioco. Il solo Lavezzi non basta contro un Palermo che fa paura per la sua velocità e le sue ripartenze, ma che sopratutto è molto efficace in fase difensiva, con la coppia Kjaer-Bovo insuperabile. Quando il ritmo del Palermo cala fisiologicamente, escono fuori i partenopei, ora ben decisi a cercare il gol che riaprirebbe i conti. Al 40esimo detto fatto: bella sponda di Denis, dal limite Hamsik lascia partire un sinistro su cui Amelia non può nulla. Splendida esecuzione del nazionale slovacco, che si conferma temibile in zona realizzativa. Prima del fischio che decreta la fine della prima frazione di gioco, Blasi potrebbe provare ad insidiare la porta rosanero, ma la sua conclusione non va a buon fine.

Il Napoli ci prova, ma il Palermo regge-La ripresa si conferma insidiosa per il Palermo e così sarà. Il Napoli organizza l’assalto alla ricerca del pari, mentre il Palermo oltre a difendere il prezioso vantaggio prova a fare male in contropiede, con il solito immarcabile Miccoli. Dopo una serie di calci di punizione battuti da Bovo e Miccoli in posizione insidiosa, è il Napoli ad avere una buona palla gol al 66esimo:su un cross dalla destra, Lavezzi colpisce in mezza girata con la palla che va a finire a lato del palo alla sinistra di Amelia. A 73esimo il Palermo potrebbe chiudere i giochi:erroraccio di Blasi, Cavani fugge via con la sfera fra i piedi, vede Navarro in uscita eprova la conclusione da fuori area, la palla sibila il palo, ma finisce fuori e l’uruguagio spreca una grande opportunità per il 3-1. Al’82 Kajer potrebbe trovare il suo secondo centro stagionale, ma Navarro gli nega un gol meritato alla luce della sua ottima prestazione. I miniti finali scorrono via con il Napoli che pressa e fa rintanare i rosaero nella loro area, ma di azioni pericolose ed incisive nemmeno lmbra. Dopo i quattro minuti decretati dal signor Saccani, il Palermo può esultare per aver conquistato tre punti importanti sopratutto per la rincorsa all’Europa.

Palermo Amelia, Cassani, Kjaer, Bovo, Balzaretti, Migliaccio, Nocerino, Simplicio (78’Guana), Bresciano (83′ Savini), Miccoli( 80 Succi), Cavani Allenatore: Ballardini

Napoli Navarro, Cannavaro, Contini, Aronica, Maggio, Blasi, Gargano, Hamsik (78′ Pazienza), Bogliacino (83′ Pià), Lavezzi, Denis (78’Zalayeta) Allenatore: Reja

Marcatori: 2′ Migliaccio, 14′ Simplicio, 86′ Hamsik

Arbitro:Saccani(Mantova)

Ammoniti: Nocerino, Bresciano,Miccoli(P), Contini, Maggio, Lavezzi(N)