24/09/2017

Juventus di carattere, Roma di classe. Il Cagliari torna sulla terra

febbraio 9, 2009 di  
Inserito in Serie A

iaquinta

Iaquinta apre le marcature a Catania
copyright flickr.com

Roma – Più di novanta minuti e una rete di chi proprio non ti aspetti, Poulsen. Così la Juve supera il Catania (1-2), si riprende  il secondo posto in classifica e riparte all’inseguimento della lanciatissima Inter. Dopo la vittoria dei nerazzurri e il mezzo passo falso del Milan negli anticipi, la  23/a giornata assiste anche alla superlativa prova della Roma  contro il Genoa , 3 a 0 con gol di straordinaria fattura, e alla prima sconfitta del Cagliari dopo quattro vittorie di fila (0-1 contro l’Atalanta). Vince a sale al quarto posto la Fiorentina (1-0 alla Lazio). Sanchez regala il successo all’Udinese sul Bologna, mentre Sampdoria-Siena e Torino-Chievo terminano con due pareggi che scontentano tutti.

Catania-Juventus 1-2
La  gara era  fondamentale per non perdere definitivamente il passo nei confronti dell’Inter capolista e la Juventus ha dovuto ricorrere a tutto il carattere dei suoi campioni per avere la meglio su un coriaceo Catania.  La rete della vittoria bianconera arriva solo al 92’ grazie a Poulsen che sfrutta al meglio una sponda di Amauri.  In gol anche Iaquinta all’11’, che si fa espellere subito dopo, e Morimoto. Ottima la prestazione di Buffon.

Roma-Genoa 3-0
Netta dimostrazione di superiorità da parte dei giallorossi che con tre meravigliose realizzazioni di Cicinho, Vucinic e Baptista annichiliscono un Genoa senza mordente. La gara resta in equilibrio solo fino alla prima marcatura del terzino brasiliano, il 26′ del primo tempo,  poi grazie alla maggior esperienza e classe si assiste all’esaltazione degli uomini di Spalletti. Da segnalare le espulsioni di Taddei e Sculli, e i seri infortuni di Cicinho e Rubinho.

juliobaptistaroma

La Roma vede la Champions
copyright flickr.com

Fiorentina-Lazio 1-0
Sconfitta immeritata da parte della Lazio che avrebbe anche meritato i tre punti se non fosse per la grande prestazione di Frey, decisivo in almeno quattro occasioni. I biancocelesti , in dieci dal 17’ per l’espulsione di De Silvestri, si arrendono solo in extremis, è l’89’, alla zampata di Gilardino. Viola al quarto posto.

Sampdoria-Siena 2-2
Girandola di emozioni a Marassi con le due formazioni che portano a casa un solo punto.  Gli uomini di Giampaolo si portano in vantaggio con Vergassola ma i doriani si dimostrano abili a ribaltare il risultato con Bellucci e Pazzini. Nell’ultima mezz’ora l’assedio  degli ospiti è premiato dal pareggio di Maccarone.

Cagliari-Atalanta 0-1
Il momento d’oro del Cagliari di Allegri subisce un inatteso stop.  L’Atalanta, finalmente convincenti fuori dalle mura amiche, conquista tre punti grazie alle rete siglata da Cigarini con la complice deviazione di Canini. I sardi sono apparsi troppo nervosi, espulso Lopez al 40’, e il gioco brillante delle ultime giornate ne ha risentito.

Torino-Chievo 1-1
L’importante sfida salvezza tra due formazioni assetate di punti termina con un pareggio che non serve a nessuno. I granata si illudono grazie alle rete del redivivo Ventola ma il Chievo si rimette in carreggiata alla staffilata di Italiano al 38’ della ripresa.

Udinese-Bologna 1-0
Ora è certo, l’Udinese ha messo alle spalle il periodo sfortunato. Dopo la vittoria contro la Juve e il pareggio contro il Napoli,  gli uomini di  Marino ottengono i tre punti  all’ultimo respiro di una gara non esaltante. La rete di Sanchez, al secondo minuto di recupero, vale anche la prima sconfitta esterna di Mihaijlovic.