18/08/2017

Il Barça fa 102. Bene la prima di Resino, al Betis il derby di Siviglia

febbraio 9, 2009 di  
Inserito in Liga

ricardooliveira

Gran ritorno per Ricardo Oliveira
copyright flickr.com

Madrid– Le vittorie del Barcellona non fanno più notizia, ed ora nemmeno quelle del Real, svegliatosi però tardivamente per provare a tener testa ai catalani. La 22/ma giornata di Liga regala allora altri spunti interessanti: la vittoria nel derby di Siviglia del Betis, capace di espugnare il “Sanchez Pizjuan” 13 anni dopo l’ultimo blitz, l’esordio scoppiettante di Abel Resino sulla panchina dell’Atletico e il colpo di coda dell’Osasuna contro il Valencia.

Quota 102– Primo e secondo posto, dunque, sono ormai assegnati. Il Barcellona ha infilato contro lo Sporting Gijon la decima vittoria consecutiva oltrepassando la fatidica quota 100. I blaugrana, con il 3-1 di sabato, hanno infatti messo a segno complessivamente in questa stagione 102 gol. Numeri da capogiro. L’eroe di serata è il solito Eto’o, sempre più capocannoniere con 21 reti segnate. Per fortuna che in estate doveva lasciare la Catalogna…Anche le vittorie del Real non fanno più notizia. Il settimo hurrà di fila arriva per merito di Higuain e dell’assist man Robben. Tanti applausi e nessun punto, quindi, per il Racing. La formazione di Ramos rimane a -12 ma vola a +9 sul Siviglia terzo.

Derby biancoverde, per Resino buona la prima– Il derby si rivela indigesto agli uomini di Jimenez. 13 anni dopo il Betis fa il colpaccio al “Sanchez Pizjuan”: l’episodio chiave al 68′, quando l’espulsione di Duscher spezza l’equilibrio spianando la strada del successo agli ospiti. Sergio Garcia apre le danze, il “figliol prodigo” Ricardo Oliveira bagna con un gol il suo ritorno, inutile l’1-2 di Kanoutè.
Parte alla grande, invece, l’avventura di Resino sulla panchina colchonera. I gemelli del gol Forlan (doppietta) e Aguero stendono con un perentorio tris il Recreativo a domicilio: l’Atletico rivede la zona Champions (-2). Super Rossi rilancia il Villarreal. L’azzurro torna e con una doppietta regola il Numancia e riporta al quarto posto il Sottomarino giallo. In chiave europea bene anche il Malaga che vince in rimonta con l’Almeria (3-2) e rende ancora più intricata la corsa alla qualificazione Champions con sei squadre in quattro punti.
Flano timbra l’impresa di giornata. L’Osasuna piega il Valencia a sorpresa in un match avaro di emozioni; seconda vittoria di fila per la formazione di Camacho che rivede la luce agganciando il Numancia al terz’ultimo posto in una lotta salvezza sempre più a quattro.  Doppio Victor lancia il Valladolid contro l’Athletic, inutili pareggi per Espanyol (al terzo 1-1 di fila -ormai un risultato che sa di condanna- con il Getafe) e Maiorca (col Deportivo), ora fanalini di coda.