18/12/2017

Clausura 2009 al via con poche novità. Tutti a caccia del Boca Jrs

febbraio 6, 2009 di  
Inserito in Apertura / Clausura argentino

abbondanzieri

Il gran ritorno di Abbondanzieri
hantuarsenal/copyright flickr.com

Buenos Aires– A due mesi scarsi dall’emozionante spareggio thrilling a tre, si ricomincia a far sul serio in Argentina. E’ ai nastri di partenza il tradizionale campionato di Clausura. Un torneo, quello argentino, impoverito negli ultimi anni dalla fuga di talenti ma in grado di offrire sempre pathos e sfide ad alta tensione. E grande equilibrio. Anche se il mercato ha offerto ben poche novità ed il panorama rispetto all’ultimo Apertura è pressochè invariato.

Xeneizes in pole– Va allora ai campioni del Boca Juniors il ruolo di favorito numero uno. Il club xeneize è stato abile nel far crescere i frutti della propria ‘cantera’ -Mouche, Forlín, Gaitá, Viatri- e si è mosso sul mercato con oculatezza. Ha infatti risolto la grana portiere -ricordate le papere di Javier Garcia?- col ritorno della garanzia Pato Abbondanzieri, e conta sul recupero dei super bomber Palermo e Palacio. Senza dimenticare un certo Riquelme
Un gradino più sotto il San Lorenzo, alla cerca del riscatto dopo aver gettato al vento il titolo di Apertura. L’organico del Ciclon è d’indubbio valore -i richiestissimi Bergessio, Silvera, Ledesma e Barrientos non si son mossi- gli innesti dei ‘cavalli di ritorno’ dall’Europa di Bottinelli (Samp), Santana e del ‘Papu’ Gomez l’arricchiscono ulteriormente. Sarà compito del tecnico Russo tenere a bada gli spiriti spesso bollenti dei suoi e trovare quella continuità venuta a men lo scorso campionato. Grosse chanches anche per il vincitore morale dell’Apertura, il sorprendente Tigre. Cagna ha chiesto e ottenuto di non disarmare l’undici dei miracoli; vedremo se il Matador reggerà l’impatto psicologico derivante dal ruolo di big attesa da tutti. Idem dicasi per il Lanus, autore di un finale di stagione strepitoso. L’undici di Zubeldia si aggrapperà ancora ai gol di bomber Sand e alle giocate del rientrante Valeri.

maxi-moralez

Il colpo numero uno, Maxi Moralez
supergol07/copyright flickr.com

Colpo Moralez– A contendere il trono di re del mercato al San Lorenzo è il Velez Sarsfield. Alla corte del nuovo allenatore Gareca arrivano infatti il fantasista tascabile Maxi Moralez (preso dal Racing) e Dominguez (America). Dal loro impatto nella nuova realtà dipenderanno le chanches di vittoria finale. Al lotto di candidate va aggiunto per blasone e tradizione il River Plate. Dopo il disastroso ultimo posto nell’Apertura e l’addio di Simeone, vedremo cosa sarà in grado di fare il neo tecnico Nestor Gorosito. La rosa del Millonario ha perso pezzi pregiati come Ponzio e Abreu, finiti in Spagna, ma si è rifatto con gli innesti di Ortega e Fabbiani. Il River è la grande incognita di questo Clausura 2009.

Outsiders– Possibili sorprese? Il Racing del confermatissimo Llop, classica guastafeste di turno. Tra le outsider inseriamo l’Independiente, rinforzatosi col veterano Tuzzio (ex River) e il paraguaiano Manu Gavilan, ma le cui fortune dipenderanno dall’estro di Santoro; l’Estudiantes di Veron, ottimo in Sudamericana ma opaco in campionato, e infine il Newell’s Old Boys. Sulla panchina del club rossonero siederà una vecchia conoscenza del calcio italiano, Nestor Sensini. L’ex difensore torna in sella dopo le delusioni firmate Estudiantes. A dargli manforte in campo l’esperto mediano Lucas Bernardi proveniente dal Monaco.

Il campionato parte col botto: Tigre-San Lorenzo, protagoniste assolute dell’ultimo torneo, si sfidano subito nell’incontro d’apertura di stasera alle 19 (ore locali). Segui il link calendario Clausura 2009 per seguire insieme a noi il torneo.