22/10/2017

Si moltiplicano gli ‘emuli’ di Best. Arrestato il ‘citizen’ Richards

febbraio 5, 2009 di  
Inserito in Calcio news, Premier League

richards

Arrestato anche Richards
copyright flickr.com

Manchester– Barton, Gerrard, Robinho o, risalendo nel tempo, Duberry, Gazza Gascoigne fino al ‘mitico’ George Best. Micah Richards ha seguito le orme dei suoi precedessori, facendosi arrestare ieri (e successivamente rilasciare su cauzione) per una presunta aggressione avvenuta la mattina del 24 dicembre fuori da un nightclub di Hale, vicino Altrincham. Il suo nome va ad aggiungersi ad una lunga lista di irrequieti calciatori inglesi che, complice qualche birra di troppo, hanno alzato le mani o comunque valicato i limiti della legge. Un ‘vizietto’ largamente diffuso.

Il 2009, però, è iniziato nel peggiore dei modi per le stelle della Premier. E per il Manchester City, già alle prese con i problemi calcistici derivanti dal gran rifiuto di Kakà e le (inutili) folli spese che non hanno portato i frutti desiderati. I Citizens sono infatti diventati calamita per ogni genere di guaio extracalcistico. Dopo l’arresto per stupro di Robinho, è stata la volta del talentuoso difensore che, come il compagno, ha negato l’accaduto, restando così libero su cauzione fino l’8 aprile prossimo. Non è la prima volta, però, che il talento dell’anno 2008 nonchè più giovane giocatore ad essere convocato nella nazionale inglese finisce sui tabloid. Nel 2007, infatti, venne ripreso in un video decisamente hot mentre era impegnato in un’orgia con un amico e una ragazza nel bagno di un albergo. Quisquilie a fronte delle follie di Barton e le scazzottate di Duberry. Anche se le ‘gesta’ del precursore George Best, sbattuto in cella per tre mesi per guida in stato di ubriachezza, aggressione a pubblico ufficiale e mancato rispetto della libertà su cauzione, sono -per ora- inarrivabili.