19/08/2017

Ligue 1: Frenano le grandi, ne approfitta il PSG

febbraio 3, 2009 di  
Inserito in Ligue 1 francese

La coppia Hoarau-Luyindula spinge il Psg in zona Champions
copyright flickr.com

PARIGI– Torna, dopo una settimana di pausa, la Ligue 1, giunta alla 22° giornata. Frenano le grandi: pareggi interni per la capolista Lione e l’inseguitrice Bordeaux, perde in trasferta il Marsiglia, soltanto il Paris S.G. porta a casa i tre punti, raggiungendo il terzo posto in classifica a 4 punti dalla vetta. Se davanti passeggiano, in fondo si inizia a correre per recuperare il tempo perso: belle vittorie, infatti per Sochaux e Valenciennes, mentre il Le Havre ha già un piede nella fossa.

PSG ok, ma le altre?-Apertura d’obbligo per il Paris S.G. che raggiunge l’agognato terzo posto, l’ultimo utile per entrare in Champions League. I parigini continuano il loro ottimo 2009 vincendo 2-0 contro il Caen grazie alla premiata ditta Hoarau-Luyindula. Un gol a testa e tante occasioni sciupate. Per i normanni invece, continua il momento no, dopo l’eliminazione dalla Coppa di Francia (sconfitti 3-1 dal Boulogne-sur-mer), e devono iniziare a guardarsi alle spalle. Il buon lavoro nel girone d’andata è infatti stato sprecato e punti dalla zona a rischio sono soltanto 4.

mirallas

Mirallas stoppa il Lione
copyright flickr.com

Pareggi casalinghi invece per Lione e Bordeaux. I primi erano impegnati nel derby contro il Saint Etienne e sono apparsi davvero fuori forma contro gli uomini di Perrin affamati di punti salvezza. Il risultato finale, 1-1 è comunque sostanzialmente giusto: in vantaggio i verts con Mirallas, pareggio immediato di Juninho su punizione. L’espulsione di Piquionne frena i lionesi per quasi tutta la ripresa, ma l’arrembaggio del Saint Etienne non porta frutti.
I girondini invece se la vedevano con l’insidioso Lille. Due squadre che attraversano un ottimo momento di forma: non poteva che uscirne una partita vivace e divertente. Avanti i girondini con Bellion nel primo tempo, la ripresa era tutta di marca nordista: pareggio di Obraniak al 48°, e vantaggio di Rami dieci minuti dopo con uno splendido gol dai venti metri. Il Bordeaux non si perdeva d’animo e riusciva a riportare immediatamente le sorti dell’incontro in parità grazie al solito Gourcuff. L’ex (futuro) milanista segnava di testa il 2-2 finale.
Sconfitta esterna per il Marsiglia, a Montbeliard. Il Sochaux passa in vantaggio quasi subito con un gol di opportunismo di Erding, che anticipa Mandanda in uscita. La partita finisce praticamente lì, i marsigliesi infatti, nonostante il possesso palla, non riuscivano ad impensierire seriamente la difesa avversaria, tornando a casa a bocca asciutta.
Tra Rennes e Tolosa, le due grandi rivelazioni di stagione, ci si attendeva di più, finisce 0-0, con le due squadre in corsa più che mai per le posizioni di testa.

Le altre- Bella e importante vittoria del Nantes a Le Mans. Il 2-0 finale porta la firma di Poulard e Da Rocha. I canarini, a 26 punti, si tengono a distanza di sicurezza dalla zona calda, il Le Mans, un punto sotto, non sta attraversando il suo miglior momento. Occhio agli specchietti retrovisori! Vince anche il Monaco 1-0 al Louis II contro un’altra squadra in crisi: il Grenoble. Gol di Licata. In fondo alla classifica passo avanti del Valenciennes che battendo 1-0 il Nizza tiene il passo del Sochaux. Perde male invece il Le Havre in casa contro il Nancy. Risultato finale 2-3. Per i normanni la salvezza è ormai a 9 punti. O si cambia la tendenza o si è già in Ligue 2.