16/08/2017

Scoppia il caso Balotelli. Rifiuta la convocazione e torna a casa

gennaio 28, 2009 di  
Inserito in Inter

mario_balotelli_panchina

Balotelli dalla panchina alla Primavera?

Milano– Il pentolone ribolliva da un pezzo, ma adesso è saltato per aria. Le ‘turbolenze’ di Mario Balotelli diventano ufficialmente un caso. Il 18enne attaccante, dopo essersi sorbito l’ennesima tribuna contro la Samp, ha rifiutato la convocazione per la gara di Catania di stasera, tornandosene polemicamente a casa. Smentite dunque le voci che lo vedevano escluso dalla lista dei convocati per volontà del tecnico. Inutile dire come ciò abbia provocato l’ira funesta di Mourinho e -udite udite- anche del pacato presidentissimo Moratti. Della serie ‘quando è troppo, è troppo…”.

Mese di polemiche– Questo estremo gesto d’indisciplina arriva al termine di un mese costellato di polemiche. I contrasti con lo Special One e i suoi metodi spesso duri, le continue panchine e tribune, la clamorosa richiesta di cessione avanzata dai fratelli procuratori. Il gran rifiuto odierno potrebbe essere un tentativo del giocatore -probabilmente (mal)consigliato dal suo entourage, il vero responsabile del polverone secondo il club nerazzurro- per indurre l’Inter a cederlo al West Ham. Ma la società di via Durini è stata molto chiara a tal proposito: il ragazzo non si muove da Milano. E, volente o nolente, sarà costretto ad un bel bagno d’umiltà. Per lui, infatti, sembra che si prospetti un periodo di ‘esilio’ con la Primavera. Quel che ci vuole per un giovane attaccante dagli indubbi mezzi tecnico-atletici ma che ancora deve dimostrare tanto. Sarebbe davvero un peccato sciupare, tra ‘colpi di testa’ e consiglieri mal fidati, un simile talento.