18/08/2017

Robinho arrestato per stupro. Ma stasera giocherà

gennaio 28, 2009 di  
Inserito in Calcio news, Premier League

robinho2

Guai grossi per Robinho
telegraph.co.uk

Manchester– Non c’è pace per le ‘scalcagnate’ stelle del football inglese. Dopo l’arresto del capitano dei Reds Steven Gerrard per la rissa nel pub di Southport risalente ad un mesetto fa e la notte al fresco trascorsa dal centrocampista del Chelsea Obi Mikel per guida in stato di ebrezza, finisce nei guai Robinho. L’accusa che pende sul capo del brasiliano del City, però, è ben peggiore: stupro. La denuncia proviene da una 18enne inglese che sostiene di essere stata aggredita sessualmente dal campione carioca lo scorso 14 gennaio al Space Night club di Leeds. La polizia del West Yorkshire ha così messo in manette Robinho salvo poi rilasciarlo su cauzione. E stasera, come annunciato da un portavoce del club, sarà regolarmente in campo per la 23esima di Premier.

Per l’attaccante del City, marito e padre di un figlio di un anno, è indubbiamente un brutto colpo. Anche se ha negato di fronte alle autorità tutta la vicenda -e potrebbe benissimo esserne totalmente estraneo- la sua immagine non ne gioverà. Inoltre, la fuga improvvisa dal ritiro di Tenerife di una settimana fa dopo il mancato acquisto di Kakà potrebbe essere collegata a questo fattaccio. Robinho aveva indotto “motivazioni strettamente personali” negando qualsiasi legame con il naufragio della trattativa che avrebbe dovuto portare il numero 22 rossonero a Manchester. Chissà se invece era questa oscura vicenda a preoccuparlo. Colpevole o no, quel che è certo è che i campioni della Premier League non si stanno dimostrando tali anche fuori dal rettangolo di gioco.