17/08/2017

Sassuolo-Brescia, pari nel fango

gennaio 27, 2009 di  
Inserito in Brescia, Serie B

feczesin

Di Feczesin l’occasione più ghiotta

Sassuolo– La prima volta fu il ghiaccio, stavolta il fango. Con la differenza che si è giocato. Le condizioni del campo hanno dettato legge, dopo averlo fatto rinviare, il big match della 20esima giornata di serie B tra Sassuolo e Brescia. Il fango ha condizionato infatti il gioco pure nel recupero, anche se le occasioni da rete non sono mancate. Ma alla fine il risultato non si è sbloccato, rimanendo inchiodato sullo 0-0. Il punto fa più comodo al Brescia che aggancia il Livorno al secondo posto ad una sola lunghezza dal Bari capolista, mentre il Sassuolo s’accontenta di consolidare la quarta piazza.

La cronaca– Due le assenze di spicco: Caracciolo da una parte (squalifica) Zampagna dall’altra (infortunio). Il Brescia parte benissimo e al 10′ Dallamano si rende pericoloso. Al 23′ l’occasione più succulenta per gli ospiti: cross di Zambelli e colpo di testa di Feczesin che s’infrange sull’incrocio dei pali. La paura funge da sveglia per i neroverdi che si affacciano finalmente dalle parti di Viviano con una conclusione di Rea e una susseguente mischia in area. Il tempo si chiude con la girata di Noselli bloccata in due tempi dall’estremo ospite. Nella ripresa riprendono quota le rondinelle, ma al 16′ Zambelli rovina tutto facendosi cacciare per doppia ammonizione. La formazione di Mandorlini, però, non approfitta della superiorità numerica. Soltanto Erpen nel finale va vicino al bersaglio grosso; troppo poco per portare a casa l’intera posta in palio e scavalcare i lombardi.