21/11/2017

La prova tv incastra Adriano. Tre turni per il pugno a Gastaldello

gennaio 26, 2009 di  
Inserito in Inter, Serie A

adriano

Tre turni di squalifica per Adriano
inter.it

Milano– Non c’è pace per Adriano. L’attaccante nerazzurro, infatti, non può godersi -nemmeno stavolta- la ritrovata forma certificata dai gol decisivi in coppa Italia con la Roma e in campionato con la Samp. Dopo la rete scacciacrisi, infatti, sarà costretto a tre turni di stop per squalifica. Ricorso permettendo.

Adriano è stato ‘incastrato’ dalla prova tv. Il brasiliano ha colpito con un pugno all’addome Gastaldello al 38′ del primo tempo della gara con la Samp nel tentativo di sottrarsi alla pressione esercitata dall’avversario su azione d’angolo. L’arbitro Celi non si è accorto dell’accaduto, e il carioca è rimasto in campo ed ha potuto regalare i tre punti ai suoi con le rete del 45′. Ma oggi la mannaia del Giudice Sportivo è calata implacabile sul suo capo. Giuseppe Tosel, infatti, “ritiene che l’intenzionalità del pugno inferto sia ovvia ed inoppugnabile e che, in egual misura, ne sia evidente la potenzialità lesiva, per la dinamica del movimento e la zona del corpo attinta. Sussistono, pertanto, gli elementi oggettivi e soggettivi che connotano quella “condotta violenta” che, se “non vista dall’Arbitro”, rende ammissibile la prova televisiva ex art 35 1.3“. Da qui lo stop forzato. Osserverà un turno di squalifica anche Josè Mourinho, espulso nel corso del posticipo dal direttore di gara per proteste.