22/10/2017

Inter, l’orgoglio vale la semifinale. Roma a casa a testa alta

gennaio 21, 2009 di  
Inserito in Coppa Italia, Inter, Roma

ibrahimovic_adriano

Ibra-Adriano spingono avanti l’Inter

MILANO – L’Inter batte la Roma 2-1 nei quarti di finale di Coppa Italia e accede di diritto in semifinale dove affronterà la Sampdoria di Pazzini e Cassano. Per i nerazzurri un successo che vale doppio alla luce dell’incredibile sconfitta di Bergamo contro l’Atalanta. Per la Roma l’ennesima occasione sprecata per dimostrare di aver dato una svolta a una prima parte di stagione non proprio esaltante.

Inter-Roma, è ormai un classico degli ultimi quattro anni. Nerazzurri e giallorossi si sono divisi quattro finali e per la prima volta dal 2005 non si affrontano in finale.
La gara si accende dopo soli 9’. Riise e Juan sbattono l’uno contro l’altro al limite dell’area permettendo ad Adriano di involarsi verso la porta giallorossa e infilare senza problemi il giovane Arthur. La Roma non reagisce e pochi minuti dopo rischia il raddoppio con una mezza rovesciata al volo di Stankovic che si stampa clamorosamente sulla traversa. Poco prima della mezzora Ibrahimovic, lasciato incolpevolmente solo da Riise, sbaglia la misura del pallonetto che il portiere giallorosso smanaccia in angolo. Al 30’ ecco la Roma: Brighi si inserisce al limite e con un destro angolato chiama Toldo alla deviazione.

Nella ripresa gli uomini di Spalletti sembrano più aggressivi ma è l’Inter ad andare vicino al gol con Ibrahimovic che manda di poco alto sopra la traversa. Al 14’, però, la Roma pareggia con Taddei che avrebbe dovuto lasciare il campo un minuto prima. Il brasiliano sfrutta il lavoro di Brighi in mezzo all’area e lascia partire un gran destro che finisce sotto la traversa. Nemmeno il tempo per gioire che i nerazzurri si riportano avanti di un gol col solito Ibrahimovic. Lo svedese ribatte in rete un miracolo di Arthur su Samuel. La Roma ha una reazione sterile e per l’Inter è facile incassare una vittoria che allontana le critiche dei giorni scorsi.